martedì 18 ottobre 2016

LA MIA ESPERIENZA A MILANO GOLOSA 2016





Ho partecipato con piacere alla manifestazione di Milano Golosa 2016, che si è tenuta il 15/16/17 ottobre a Palazzo del Ghiaccio a Milano. Non potevo mancare: sono una persona amante della buona cucina, mi piace sperimentare ai fornelli, creare abbinamenti insoliti e utilizzare il meglio dei nostri prodotti Made in Italy.

In Italia, non è mistero, abbiamo tante eccellenze enogastronomiche e Milano Gustosa, oramai giunta alla sua quinta edizione, ha raggruppato un selezionato numero di espositori arrivati da ogni parte del nostro belpaese, per promuovere e far conoscere le loro specialità. Gli espositori erano circa 200, predisposti in file ordinate per il Palazzo: salumi, prodotti caseari, pasticceria, birre, vino e tanto altro, per un percorso di degustazione all' insegna dei profumi e dei sapori. Prodotti curiosi, prodotti per appassionati food lover, prodotti conosciuti che fondono tradizione ed innovazione, nel pieno rispetto del territorio e dell' integrità delle materie prime. Non solo un percorso goloso dove fare shopping di qualità, ma anche cooking show, incontri con chef e degustazioni di vini eccellenti. Tra i vari appuntamenti anche l' incontro con Sonia Peronaci, food blogger sensibile al glutine e ospite dello stand Schar.

Milano Golosa è stata anche l' occasione per rivedere Simone, giornalista dello storico giornale A Tavola e di condividere con lui il percorso di degustazioni, passando per sopressate lucane, tartufi milanesi, olive ascolane, mostarde di frutta e prodotti pachino.




Ringrazio Beatrice Crotta, per il gentile invito allo stand di Grazioli Tartufi, storico commerciante/distributore di tartufi a Milano. La storia di Grazioli Tartufi inizia nel lontano 1930 sotto i portici di Piazza Duomo, dove attraverso un banchetto vendeva i suoi prodotti, per poi proseguire dopo la seconda guerra mondiale in un negozio nel centro della città. Grazioli Tartufi vende all' ingrosso tartufo fresco ed è il punto di riferimento per le migliori gastronomie e ristoranti anche quotati Michelin di Milano e del nord Italia. Grazioli Tartufi inaugura ora lo shop online dove poter acquistare non solo tartufo fresco, ma anche prodotti derivati dal tartufo, che ne preservano il profumo ed il gusto, come mostarde, burri, oli aromatizzati, creme, pasta e tanto altro. Uno shop online che porta l' eccellenza del tartufo nelle nostre case. Per visitare il loro shop, cliccate QUA. Io prossimamente vi presenterò una bella ricetta con il loro burro al tartufo bianco, che mi ha molto incuriosita.






Il nostro percorso enograstronomico è poi passato per lo stand di Gragnano in Corsa, pasta dal gusto eccellente, ottenuta dall' impasto speciale, dove si usa l' acqua pura proveniente dal territorio incontaminato del Parco dei Monti Lattari, acqua con basso contenuto di calcio e semola di grano duro.
Come si legge dal sito: la fase dell'impasto avviene lentamente e dura circa 20 minuti: l'acqua si distribuisce uniformemente favorendo l'idratazione completa della semola e permettendo la formazione del glutine, una rete proteica che fa si che la pasta rimanga "al dente" e non si ammassi nel piatto dopo la cottura. La trafilazione al bronzo, come da tradizione Gragnanese, conferisce alla pasta quella rugosità caratteristica che permette di trattenere meglio il condimento. L'essiccamento a basse temperature poi, è il segreto dell'aroma e del sapore particolare della pasta di Gragnano in Corsa. Prossimamente il blog ospiterà alcune ricette in collaborazione con Gragnano in Corsa.





E poi incontri Bacalini, i cotti delle Marche e ti perdi in un percorso di gusto e profumi. I metodi di lavorazione artigianale consentono di ottenere prodotti dal sapore unico e inconfondibile. In catalogo troviamo la galantina di pollo, un tipico piatto della tradizione marchigiana in versione light, ma con sapori e aromi inconfondibili. E ancora: galantina classica, anatra al tartufo, pollo alle olive e una menzione particolare va al tacchino in porchetta, favoloso, non stopposo come ci si aspetterebbe dalla carne di tacchino e alla coscia di suino prelibata, che solo quella vale la degustazione.






Passi dallo stand di PachinEat e vieni subito attratta dal colore rosso e da un giovane ragazzo che ti cattura con il suo entusiasmo e la sua passione. PachinEat è un’azienda giovane, che nasce dall' amore per la Sicilia. PachinEat parla di una famiglia, una splendida famiglia, che si innamora della Sicilia e del territorio di Pachino, durante una vacanza estiva e da lì decide di valorizzare e commercializzare i prodotti del territorio. In primis i prodotti di Pachino, ma anche pomodori come Datterino e Merinda che vengono trasformati con lavorazioni naturali in salse, passate e polpe. A questi si affiancano prodotti innovativi come i pomodori datterino canditi, polvere di capperi, polvere di pomodoro Merinda e le essenze di Datterino e Merinda, delle acque di pomodoro che si rivelano molto versatili in cucina. Prossimamente nel blog vi presenterò alcune ricette con questi prodotti.






Interessante incontro quello con l' azienda agricola di Emilio Stroppa... Subito vieni catturata dalla passione del signor Emilio e di suo fratello Angelo. Producono nella zona del bergamasco mostarde di frutta, utilizzando ricette tradizionali e dando vita a prodotti degni di nota, niente a che vedere con le classiche mostarde industriali. Quello che scaturisce dai loro racconti è la passione verso il loro territorio e in quello che fanno: coltivano i terreni con attenzione, selezionano le materie prime, cuociono la frutta con metodi tradizionali, rispettandone i tempi e la cottura lentissima che permette di avere un prodotto eccellente nel gusto. I vasetti vengono riempiti rigorosamente a mano, per preservare l' integrità della frutta. La degustazione è passata attraverso mostarde e frutta confettata, il sapore della frutta è intenso, non ho parole per descrivere la bontà dei loro prodotti. Si sente che sono genuini. Presto nel blog vi presenterò alcune ricette, suggeritemi dal signor Emilio che voglio replicare fedelmente perchè mi sono piaciute tanto e meritano di essere realizzate.






E' proprio vero che in campo gastronomico non si finisce mai di imparare e scoprire nuovi prodotti. Oggi, grazie a Olive Gregori, ho scoperto un' azienda che ha deciso di dedicarsi alla produzione dell’ oliva ascolana del piceno DOP, impiantando oltre mille ulivi. La polpa dell' oliva ascolana del Piceno DOP è consistente, tenera ed il nocciolo si separa facilmente dalla polpa, particolare apprezzabile. Il suo olio è ricercato dai migliori chef, ricco di polifenoli, profumato, leggero e dal retrogusto amarognolo. L' azienda produce olive ascolane DOP in salamoia e olio extravergine di Ascolana Tenera. La degustazione è stata davvero apprezzata, l' olio nella confezione elite in acciaio inossidabile si è rivelato davvero superlativo, ricordiamoci che l’acciaio inossidabile è il materiale migliore per garantire gusto, profumo e colore originali all' olio anche dopo parecchi mesi.








L' azienda Cafra mi è saltata all' occhio per l' apprezzato intervento di uno dei suoi soci fondatori, il signor Antonio, allo chef Pietro Leeman impegnato nell' alta diffusione di piatti vegetariani e vegani. Il suo punto di vista pacato e cortese, che condivido in pieno, ha attirato la mia simpatia verso questo signore che in seguito ci ha invitati al suo stand per degustare i suoi salumi. Con buona pace dei vegetariani e dei vegani, che io rispetto, ma che lo stesso rispetto pretendo da loro, io sono una vera amante della carne e dei salumi. Se poi sono di ottima qualità come quelli proposti dall' azienda Cafra, ancora meglio!L' azienda Cafra si trova in un territorio ricco di storia, cultura e bellezze paesaggistiche, dal sito leggiamo: per la produzione dei salumi Cafra utilizza solo carne selezionata e proveniente dai suini allevati direttamente in azienda. Gli alimenti per i suini sono costruiti con materie prime nobili quali orzo, mais, soia senza l' uso di sottoprodotti industriali arricchiti chimicamente. Questa cura e l' allevamento allo stato semibrado consentono di avere delle carni di elevata qualità, sode e mature quindi adatte alla produzione di salumi tipici e tradizionali. La degustazione è passata attraverso soppressate e salsicce, il tutto accompagnato dal loro vino. Il sapore dei loro salumi è impagabile, io stessa ho acquistato dei prodotti con cui realizzare prossimamente delle ricette. 





E poco prima di chiudere l' esperienza a Milano Golosa, siamo stati catturati da Sara, che ci ha presentato Originatural che propone prodotti per veri food lover. Originatural propone creazioni gourmet conservate sottovetro in olio extravergine di oliva. L' Abruzzo è una terra ricca di sapori e prodotti interessanti, 
Originatural si trova a pochi passi dal Parco Naturale del Gran Sasso e i suoi sottoli e conserve, oltre ad essere naturali al 100%, sono creazioni uniche, con pezzi numerati e tirature limitate. Tra i prodotti degustati troviamo gli steli di aglietto a prova di bacio in olio extravergine di oliva e la crema di aglietto, ma altri prodotti interessanti sono la crema di porri e noci acquistata da me e che prossimamente vi presenterò in un abbinamento culinario, purea di cachi, sua maestà il cavolo nero e filettini di cipolla. Prodotti particolari e innovativi, per veri appassionati food che ricercano sempre sapori nuovi in cucina.




E con questo si conclude il mio percorso degustativo a Milano Golosa. Fiera di essere italiana e di fare parte di questa ricca cultura enogastronomica.
Sabina

1 commento:

  1. i nostri prodotti gustosi vengono invidiati da tutto il mondo :)

    RispondiElimina