giovedì 30 giugno 2016

TORTA MOJITO





Questa torta e' stata una vera sorpresa. Nonostante sia cotta in forno ( lo so, è da folli accendere il forno in questo periodo, ma la tentazione di provarla era tanta ), si gusta solo dopo alcune ore di frigorifero, per un perfetto effetto fresh... Chiaramente ispirata a uno dei cocktail estivi per eccellenza, me ne sono innamorata dopo aver letto la ricetta nel blog di La cucina di Rosalba. Sul web ci sono tante versioni, ma questa penso sia la migliore. Mi è piaciuta talmente tanto, che credo la replicherò presto e la presenterò agli amici. E' una torta che sa di estate, bella anche da vedersi.

TORTA MOJITO
Ingredienti per la base:
230 g farina 00
70 g zucchero
130 g burro
1 bustina di vanillina
mezza bustina di lievito per dolci
1 uovo
Ingredienti per la crema:
250 g ricotta
160 g philadelphia
40 g zucchero
10/15 foglie di menta
2 lime
1 uovo
2 cucchiai di rum
Preparazione: setacciare la farina con il lievito e la vanillina. Aggiungere lo zucchero, l' uovo ed il burro ammorbidito. Impastare velocemente amalgamando bene gli ingredienti, fino ad ottenere un panetto liscio che farete riposare in frigorifero per una mezzoretta, avvolto da pellicola. Trascorso il tempo, prendere una teglia a cerniera, imburrare ed infarinare e stendere l' impasto creando un bordo alto sui bordi. Preparare ora la crema: in una ciotola mettere lo zucchero, unire la menta tritata e la scorza grattugiata di un lime. Aggiungere l' uovo, il rum, la ricotta e la philadelphia. Amalgamare bene. Riempire ora la base con la crema, livellare bene con una spatola. Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 35 minuti. Sfornare, lasciare raffreddare e decorare a piacere con fettine di lime e scorza, aggiungendo qualche fogliolina di menta qua e là. Conservare in frigo per almeno due ore, prima di degustare.




Una torta che sa di serate estive in allegra compagnia, per noi accompagnata da una Gassosa, le bibite di casa Levico, deliziosamente frizzante, con etichetta vintage. Il gusto delle cose buone di una volta.

mercoledì 29 giugno 2016

GRACE MILLER, LA MIA COSMESI D' ECCELLENZA PER I SEGNI DEL TEMPO





Ogni donna, prima o poi, deve fare i conti con i primi segni del tempo. La bellezza della nostra pelle, dipende anche dai giusti prodotti che decidiamo di utilizzare. Utilizzare creme specifiche per la nostra pelle, ci aiuta a mentenere il giusto grado di idratazione andando cosi a combattere i segni del tempo.

Grace Miller e' una linea cosmetica d' eccellenza nata per soddisfare le esigenze delle pelli piu' mature o, di chi come me, a 43 anni deve iniziare a fare i conti con i primi segni del tempo. La storia di Grace Miller, nasce a Milano e coniuga la precisione farmaceutica della tradizione Galenica, a nuove tecnologie e ingredienti innovativi. I prodotti proposti vogliono semplicemente svelare dei segreti di bellezza, da qui il nome Secret dei prodotti. Il packaging lussuoso e prezioso, ne anticipa il contenuto. Le texture sono piacevoli, cosa per me fondamentale, perche' ci sono solo due cose che mi fanno amare una crema: la sua texture ed il suo odore. Va ricordato che per un risultato ottimale, i trattamenti vanno applicati con costanza, io per fortuna ho l' abitudine di farlo, perche' altrimenti ogni tentativo sara' vano. Al bando la pigrizia quindi:
innanzittutto sforzatevi di bere tanto per idratare la pelle, forse non sapete che la secchezza cutanea regala un colorito spento e aiutatevi con Secret. Io ho avuto il piacere di provare Secret daytime e Secret One. Vediamoli nel dettaglio.





SECRET DAYTIME, INTENSIVE AGE CONTROL CREAM-SPF 15. Dal sito leggiamo: consistenza ricca e cremosa che si assorbe facilmente, con microsferule di pigmenti incapsulati che vengono liberati con l’applicazione donando un velo uniforme di colore con un effetto «incarnato luminoso». Ideale per un uso quotidiano, adatto a tutti i tipi di pelle, perfetta a partire dai 40 anni. Una vera strategia per contrastare visibilmente i segni del tempo:
1. Correzione delle rughe
2. Protezione dal foto-invecchiamento
3. Prevenzione favorisce la sintesi endogena del coezima Q10
Associazione inedita di peptidi di bioingegneria, con ben 9 diversi aminoacidi esercita un’azione sia in superficie che in profondità contro i segni dell’invecchiamento cutaneo.
Distende le rughe di espressione, lotta contro il rilassamento cutaneo ridisegnando i contorni del viso, favorisce la sintesi endogena dei sistemi di difesa anti radicali liberi.

LA MIA OPINIONE PERSONALE: una crema favolosa, dalla texture morbida e piacevole da stendere sul viso. Non unge, si assorbe facilmente ed ha una profumazione delicata, con note fiorite e fruttate, davvero gradevole. Nella crema troviamo delle microsferule nere, che una volta massaggiate sulla pelle, rilasciano un lieve colorito per un incarnato perfetto e luminoso. Vi consiglio di non abbondare con la crema, per non esagerare con il colorito. La pelle a distanza di una decina di giorni, appare piu' distesa e luminosa. Ora siete a conoscenza del mio segreto di bellezza quotidiano. Se volete acquistare Secret daytime, cliccate QUA.





SECRET ONE, PURE&RADIANT AMETHYST MASK. Il mio segreto settimanale, invece, e' questa preziosa maschera viso, studiata per purificare in modo profondo la pelle e liberarla da impurita' e colorito spento. Dal sito leggiamo: molto più di una semplice maschera purificante, un vero e proprio trattamento intensivo da utilizzare settimanalmente, per tutti i tipi di pelle che hanno bisogno di freschezza, purezza e luminosità. La formula è stata concepita con una tecnologia che permette ai principi attivi di nuova generazione di penetrare velocemente e mantenere la loro efficacia anche dopo il risciacquo. La consistenza è quella di una mousse soffice dal colore ametista che si applica facilmente e può essere rimossa con uguale facilità. Adatta a tutti i tipi di pelle, particolarmente indicata per le pelli a tendenza grassa o mista, con pori dilatati o che hanno avuto problemi di acne.
Elevata concentrazione di attivi con una azione sinergica:
1. Purificazione degli strati superficiali dell’epidermide grazie all’argilla bianca, amido di riso e ametista
2. Idratazione grazie a attivi idro-ristrutturanti
3. Prevenzione grazie alla presenza di Vitamina E e Coenzima Q10
Solo pochi minuti di posa e le impurezze che rendono la pelle spenta e asfittica vengono eliminate. Nei primi secondi di applicazione si potrebbe verificare una leggera e transitoria sensazione di pizzicore, tenere in posa per soli 3 minuti, al risciacquo la pelle avvertirà una intensa e piacevole sensazione di freschezza. Al risciacquo la pelle appare più luminosa, levigata e pura. Applicare una volta alla settimana (2 volte la settimana nel periodo estivo).

LA MIA OPINIONE PERSONALE: una maschera favolosa che mi ricorda molto le maschere di fango. Con alcune differenze. Innanzittutto il tempo di posa ridotto, bastano davvero tre minuti per ottenere il risultato desiderato, la maschera non si pietrifica e non tira sulla pelle, cosa che non sopporto nelle maschere di fango. Nel tempo di posa, sentiremo un lieve pizzicore, niente di esagerato. In seguito, una volta rimossa la maschera con acqua tiepida, il nostro viso sara' avvolto da una sensazione di freddo glaciale, davvero piacevole in questa stagione e la pelle del viso risulta incredibilmente liscia e luminosa. Io la uso un paio di volte la settimana. Se volete acquistare Secret One, cliccate QUA.

Ditemi, cosa ne pensate di questi prodotti Grace Miller? Io vi invito a seguirli anche sulla loro pagina facebook, per essere sempre aggiornati sui prodotti e le iniziative. Se anche voi volete provare l' efficacia di Secret One, candidatevi QUA entro il 24 luglio, verranno selezionate 5 fortunatissime tester che riceveranno il prodotto direttamente a casa. Buona fortuna!

martedì 28 giugno 2016

PIADINA BIO CON POMODORI, ZUCCHINE E YOGURT GRECO.





In estate, spesso, scappa la voglia di cucinare anche a me che amo perdermi le ore tra i fornelli. Una cosa che non manca mai nella mia dispensa, sono le piadine. Oggi quindi voglio presentarvi un nuovo brand,
FreeG benessere senza glutine, che offre una gamma di prodotti rivolta alle persone che soffrono di intolleranze alimentari. I loro prodotti non contengono glutine, amido di frumento, latte e lattosio, soia e sesamo, uova, frutta da guscio, arachidi, olio di palma e pertanto sono adatti a tutte le persone che vogliono mangiare sano, non solo ai celiaci. FreeG e' un' azienda con certificazione del Biologico, certificazione Vegan Ok, simbolo della Spiga Barrata e l' approvazione del Ministero della Salute.

Oggi nello specifico, mi occupo di piadine e lo faccio presentandovi la nuovissima Piadenella Bio, una piadina senza glutine, senza allergeni, biologica e adatta anche ai vegani. Trovo il pack davvero carino e accattivante, perche' anche l' occhio vuole la sua parte.




Ho pensato ad una farcitura semplice, semplice per queste Piadinelle Bio, perfetta per queste giornate di caldo. La lista degli ingredienti e' davvero corta.

PIADINA BIO CON POMODORI, ZUCCHINE E YOGURT GRECO
Ingredienti per 2 persone:
2 Piadinelle Bio
2 piccole zucchine bianche
2 pomodori non troppo maturi
100 g yogurt greco
sale e pepe q.b.
olio extravergine di oliva
erba cipollina
Preparazione: per prima cosa preparare la salsa allo yogurt. In una ciotola mettere lo yogurt ed un paio di cucchiai di olio evo, amalgamare bene. Salare e pepare, aggiungere dell' erba cipollina tritata. Tagliare i pomodori a fette e lasciarli scolare in uno scolapasta. Con l' aiuto di una mandolina affettare le zucchine sottili nel verso della lunghezza e grigliarle su una piastra ben calda. Salare leggermente. Nella piastra antiaderente scaldare le piadinelle 30 secondi per parte, quindi farcire: iniziare con uno strato generoso di salsa allo yogurt, con le zucchine grigliate ed i pomodori. Chiudere a mezzaluna la piadinella e... buon appetito con la semplicita' e la freschezza.




Le Piadinelle Bio hanno una digeribilita' eccezionale, sono leggere e non ci fanno troppo rimpiangere i prodotti con glutine. Per me sono un buon compromesso. Alla prossima ricetta, io vi invito a seguire la pagina facebook di FreeG per essere sempre aggiornati.

lunedì 27 giugno 2016

PASTA FREDDA CON POMODORINI, SALMONE E LIME





Inizia a fare caldo e la voglia di mettersi ai fornelli, a volte manca. Cosi vengono in nostro aiuto le paste fredde, che si possono personalizzare in mille modi, mescolando ingredienti ben precisi o inventando delle simpatiche paste fantasia in base a quello che abbiamo in frigo.

Oggi ho realizzato un' insalata di pasta davvero semplice, con l' aiuto di soli tre ingredienti. Il risultato e' davvero gradevole e fresco. Seguitemi nella ricetta.

PASTA FREDDA CON POMODORINI, SALMONE E LIME
Ingredienti per 2 persone:
180 g conchiglie Felicetti
120 g salmone in olio di oliva
8 pomodorini ciliegino
1 piccolo lime ( scorza e polpa )
sale q.b.
olio extravergine di oliva Redoro
Preparazione: lavare i pomodorini e tagliarli a meta'. Salarsi e metterli a sgocciolare a testa in giu'. Nel frattempo mettere a cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Sgocciolare il salmone dal suo olio. Lavare bene il lime, asciugarlo e grattugiare la scorza, tenendola da parte. Tagliare a fette vive la polpa. Scolare la pasta al dente, metterla in una terrina e condirla con un giro di olio. Mescolare bene. Aggiungere ora i pomodorini, il salmone e la scorza di lime, amalgamando bene. Lasciare raffreddare. Servire la pasta con le fettine di lime.

Buon appetito, alla prossima ricetta. 

giovedì 23 giugno 2016

INSALATA DI POLPO CON ASPARAGI, PATATE E POMODORINI.





Oggi a pranzo ho deciso di viziarmi e regalarmi un piatto eccellente, realizzato con ingredienti di qualita' e il tutto accompagnato da un buon bicchiere di vino Il famoso nel Convento, de Il Conventino di Monteciccardo, un vino bianco color giallo paglierino, con riflessi verdi e giallo oro. Un vino piacevole, intenso e armonico, aromatico, che ben si sposa a diversi piatti, dagli antipasti, al pesce, dalle paste, ai formaggi freschi e alle carni bianche. Io amo molto la versatilita' in un buon vino. Per condire l' ottimo olio extravergine di oliva Frà Giocondo, sempre della stessa casa, un olio dalla piccantezza sostenuta che lascia un' impronta amarognola sul finale. E' incredibile come un buon olio possa esaltare un piatto.

INSALATA DI POLPO CON ASPARAGI, PATATE E POMODORINI
Ingredienti per 2 persone:
500 g polpo decongelato ( mantiene meglio la lessatura e risulta piu' tenero )
250 g asparagi freschi
10 pomodorini ciliegino
2 patate medie
1 foglia di alloro
sale e pepe q.b.
prezzemolo tritato
il succo di 1 limone bio
olio extravergine di oliva Frà Giocondo Il Conventino di Monteciccardo q.b.
Preparazione: per prima cosa mettere il polpo in un pentola capiente, ricoprirlo con acqua fredda, unire la foglia di alloro e lessare circa 40 minuti dal momento in cui l' acqua inizia a bollire. Spegnere la fiamma e lasciare raffreddare nella sua acqua di cottura. Lessare le patate, sbucciarle e tagliarle a pezzetti piu' o meno regolari. Pulire gli asparagi, eliminare il gambo piu' duro tenendo solo circa 4/5 cm dalle punte. Mettere a lessare in acqua bollente avendo cura di tenere le punte fuori dall' acqua, devono cuocersi solo con il vapore, quindi usare un pentolino alto e stretto. Scolare gli asparagi, metterli sotto acqua corrente fredda e tagliare a pezzetti, lasciando le punte intere. Tagliare ora i pomodorini a meta'. In una terrina mettere ora il polpo raffreddato e tagliato a pezzi, le patate, gli asparagi ( avendo cura di conservare qualche punta per la
decorazione del piatto ) e i pomodorini. Irrorare con l' olio evo, aggiungere il prezzemolo tritato, il succo di un limone, salare e pepare a piacere. Impiattare decorando con le punte di asparagi ed un ciuffetto di prezzemolo.




Cosa ne pensate del risultato finale? Con un piatto cosi bello, colorato e profumato, farete certamente la felicita' dei vostri commensali. Alla prossima ricetta in compagnia de Il Conventino di Monteciccardo. Seguiteli anche sulla loro pagina facebook.







mercoledì 22 giugno 2016

SEMIFREDDO AL CAFFE' E CREMA DI NOCCIOLE





E' estate, inizia a fare caldo, ma  per i golosi irriducibili, un dolcetto ogni tanto ci sta sempre bene... Quello che conta e' scegliere un dolce che non richieda cottura in forno o lunghe preparazioni, che appaghi il gusto e che possibilmente sia anche fresco. E cosi, complice il Caffé GM entrato nella mia dispensa e la mia passione smisurata per il caffé, il buon caffé, e' nato questo delizioso semifreddo al caffé e crema di nocciole, davvero semplice da preparare e che necessita di circa 2/3 ore in frigorifero. Seguitemi nella ricetta.

SEMIFREDDO AL CAFFE' E CREMA DI NOCCIOLE
Ingredienti per 3 vasetti:
6 savoiardi
2 tuorli
250 ml panna da montare
50 g zucchero
50 ml Caffé GM Extra Nobile
2 cucchiaini abbondanti di crema di nocciole
scagliette di cioccolato amaro
Preparazione: montare la panna per alcuni minuti e conservarla in frigorifero. Montare con una frusta i tuorli con lo zucchero, unire il caffé bollente e la crema di nocciole, amalgamando bene. Unire ora la panna, avendo cura di mescolare delicatamente per non farla smontare. Sbriciolare grossolanamente i savoiardi e andare a comporre i vasetti: sul fondo ricoprire con le briciole di savoiardi, riempire quindi con la crema al caffé, decorando con scagliette di cioccolato, qualche briciola di savoiardo ed un paio di chicchi di caffé. Conservare in frigorifero alcune ore prima di servire.




Il semifreddo e' stato ovviamente molto gradito in famiglia.
Io amo il caffé e due parole voglio ora spenderle per Caffé GM, che viene tostato nella splendida terra toscana, a Montepulciano e Sarteano. Sappiamo tutti quanto la Toscana sia una terra ricca di tradizioni e antichi sapori. Caffé Gm viene prodotto da una ditta artigianale con oltre 40 anni di esperienza nel settore, che utilizza solo miscele di caffé selezionati provenienti da paesi come Brasile, Guatemala, Etiopia, Porto Rico e Costa Rica. Il caffé viene tostato con legno di quercia ed e' questo che fa la differenza... sentirete che aroma. Le miscele sono diverse, tra cui Nobile ( in onore del vino Nobile di Montepulciano ), Superiore,
Super Extra Bar, Decaffeinato e Extra Nobile, la miscela utilizzata per creare questo semifreddo, composta da caffè 100% Arabica. Ha un profumo intenso e rotondo con una leggera acidità fruttata ottimo sia per l'estrazione con moka o macchina espresso.




In casa mia il rito del caffé viene ripetuto piu' volte al giorno... in compagnia, ma anche da sola, ogni momento e' quello giusto per un buon caffé... specialmente se ha l' aroma intenso ed il profumo avvolgente di Caffé GM. Alla prossima ricetta in compagnia di Caffé GM.

lunedì 20 giugno 2016

STRANGOZZI IN CREMA DI VONGOLE E PATATE





Sapete quanto io ami le vongole... oggi pero', ho pensato ad una nuova versione per esaltarne tutto il sapore. Un delicato piatto di pasta con una cremina di vongole, patate e prezzemolo. Niente di piu' semplice, se poi utilizzerete solo materie prime di alta qualita', andrete a creare un vero piatto gourmet. Per accompagnarlo ho scelto un buon vino pugliese, Martina Franca delle Cantine di Marco, un vino bianco color giallo paglierino, dal sapore asciutto, fresco ed aromatico, adatto agli antipasti, al pesce e alla cucina raffinata.

STRANGOZZI IN CREMA DI VONGOLE E PATATE
Ingredienti per 2 persone:
180 g strangozzi Antico Pastificio Umbro
500 g vongole veraci fresche
1 patata media
1 mazzetto di prezzemolo
2 spicchi di aglio
olio extravergine di oliva Redoro
sale e pepe q.b.
Preparazione: per prima cosa, lasciare le vongole a spurgare qualche ora in acqua e sale grosso, avendo cura di cambiare l' acqua piu' volte. In un pentolino, mettere a bollire dell' acqua e cuocere la patata sbucciata. Quando la patata sara' cotta, scolare e tenere da parte. Mettere in una padella un filo di olio e lo spicchio di aglio e lasciare aprire le vongole. Man, mano che le vongole si aprono, prelevarle con una schiumarola e tenere da parte. Filtrare il liquido di cottura. Mettere a bollire abbondante acqua salata. Sgusciare le vongole, conservandone alcune con il guscio per decorare il piatto. In un mixer mettere oltre meta' delle vongole sgusciate, unire la patata a pezzetti, lo spicchio di aglio, il prezzemolo, un po' di acqua di cottura delle vongole e azionare le lame a piccoli scatti. Deve uscire una bella cremina omogenea, aggiustare di sale e unire un bel giro di olio. Quando l' acqua bolle, tuffare la pasta. Nel frattempo, in una padella antiaderente, mettere un filo di olio e fare saltare le vongole rimaste. Scolare la pasta e unirla in padella con le vongole, facendo legare bene il condimento. Aggiungere qualche cucchiaiata di crema di vongole e patate. Passare ora all' impiatto: versare sul fondo uno strato di crema, unire la pasta e decorare con foglie di prezzemolo. Una macinata di pepe e il piatto e' pronto.




Buon appetito, alla prossima ricetta.

sabato 18 giugno 2016

DENTIFRICIO BIOLOGICO? SI, LOW COST




Ho deciso per questa flash review perche', per la prima volta ho avuto un vero e proprio colpo di fulmine, riconfermato nel tempo, per un dentifricio bio. Solitamente i dentifrici bio provati in passato, non mi hanno  soddisfatta al 100% nell' uso prolungato, perche' o non mi piacevano nel sapore, o mi lasciavano la sensazione di bocca poco igienizzata.

I dentifrici, per piacermi, devono sapere di menta: menta forte, menta delicata, ma menta. Qualsiasi altro sapore non mi da sensazione di una bocca pulita. Ho scoperto che anche il discount In' s ha una piccola linea biologica di prodotti bio per l' igiene. Con poco meno di 10€ ho acquistato dentifricio, detergente intimo, detergente mani, basgnoschiuma e shampoo, ma oggi voglio parlarvi del dentifricio che semplicemente si chiama Bio e che ricomprero' ancora e ancora. Costa appena 1,49€, il tubetto e' il classico da 75 ml, per un pao di 12 mesi. E' un dentifricio biologico a protezione totale, previene quindi il tartaro, la carie, la placca e purifica il cavo orale in profondita'. E' un dentifricio certificato Icea, alle 5 erbe, contiene timo, menta, rosmarino, ginepro e salvia. Ha un inci totalmente verde, ad eccezione del limonene che viene considerato dal Biodizionario come un ingrediente da pallino giallo. Puo' essere usato tranquillamente dai bambini in quanto non contiene fluoro.

Il dentifricio si presenta come una pasta leggermente piu' fluida delle classiche, ha un delicato sapore di menta che dona freschezza alla bocca e la igienizza a fondo. Sprigiona abbastanza schiuma a differenza di altri dentifrici bio e non ha quel retrogusto troppo amaro tipico dei dentifrici naturali. Un prodotto da 10 e lode, che mi sento di consigliarvi ad occhi chiusi se avete un discount In' s nelle vicinanze. Provatelo e fatemi sapere.


mercoledì 15 giugno 2016

INSALATA DI RISO AL PROFUMO DI LIME E ZENZERO





Chi mi segue assiduamente, conosce la mia passione per il riso. Ho realizzato tante ricette a base di riso: risotti, crocchette, torte salate e per la perfetta riuscita dei piatti dobbiamo essere certi della qualita' del riso, innanzittutto.

Il mio blog entra cosi in contatto con l' Azienda Agricola Passiu, azienda sarda di Oristano, che vanta oltre 40 anni di esperienza nel settore. Producono un ottimo riso Carnaroli, considerato da sempre il re dei risi per la sua ottima tenuta alla cottura e l' intenso Aromatico,  un riso unico in Italia e prodotto esclusivamente
dall' azienda Passiu, che nasce dall' incrocio tra varieta' Basmati e Tailandese, dall' aroma intenso e che viene esaltato durante la cottura. I chicchi sono affusolati e di colore bianco cristallino, hanno ottima resa e non si attaccano tra loro. La prima ricetta proposta e' con il riso Aromatico, non avendolo mai assaggiato ero davvero curiosa di scoprirlo.

INSALATA DI RISO RICCA AL PROFUMO DI LIME
Ingredienti per 2 persone:
5 pugni di riso Aromatico Azienda Agricola Passiu
mezzo peperone rosso grigliato
mezzo peperone giallo grigliato
150 g ceci
500 g cozze
1 lime succo
olio extravergine di oliva
sale q.b.
zenzero fresco
foglioline di menta
Preparazione: per prima cosa mettere a lessare il riso in abbondante acqua salata bollente. Scolare a cottura raggiunta e passare sotto all' acqua fredda. Lasciare raffreddare. Mettere ad aprire le cozze in una padella con un filo di olio evo, sgusciarle tenendone da parte qualcuna con il guscio per decorare il piatto. Tagliare a cubetti i peperoni grigliati. In una terrina mettere il riso aromatico, un filo di olio evo amalgamando bene. Aggiungere i peperoni, i ceci scolati dal loro liquido e senza pellicina, il succo di lime, aggiungere le cozze e mescolare bene. Aggiustare di sale se occorre. Impiattare, unire qualche cozza con il guscio, una grattugiata di zenzero e qualche fogliolina di menta.




Un piatto di riso delizioso e dal profumo intenso, con i chicchi ben staccati tra loro, sinonimo di qualita'. Io vi do appuntamento alla prossima ricetta in compagnia dell' Azienda Agricola Passiu. Seguiteli anche sulla loro pagina facebook.

martedì 14 giugno 2016

NOT NEGOTIABLE... E ANCHE LA T-SHIRT DIVENTA FASHION.





Oggi il blog ospita Non Negotiable, giovane brand genovese che produce t-shirt. Forte del mio vecchio diploma di stilista di moda, so bene cosa fa la differenza da una comune t-shirt, ad una t-shirt di livello superiore... la differenza sta tutta nella qualita' del tessuto.

Devo ammettere che ero davvero curiosa di ricevere la mia t-shirt Not Negotiable, ho acquistato spesso delle magliette, che al loro arrivo si sono rivelate deludenti proprio per il loro tessuto. La mia maglietta Not Negotiable invece, e' in un bel cotone fiammato che mantiene la sua forma originale. Ben rifinita, curata nei dettagli e nella forma, mi piace che sia piuttosto lunga in modo da essere indossata con disinvoltura sia su normali jeans, che leggins e coprire qualche rotondita' di troppo. La forma leggermente sciancrata, gli dona femminilita' e slancia la figura, lo scollo a barca mi piace un sacco. Il tessuto non si sforma e resiste bene ai lavaggi, seppur a temperature basse e avendo cura di lavare la t-shirt al rovescio.





Mi piace l' idea di una t-shirt che ci calzi a pennello... Questa t-shirt e' perfetta per lanciare il mio messaggio a quelle persone che hanno sempre da ridire su quello che faccio e su come lo faccio... cosa c' e' di meglio di un " Eh allora fallo tu! " per zittirli con ironia? Not Negotiable si rivela vincente per l' idea... l' idea di farci indossare il nostro messaggio. Il brand si suddivide in 4 collezioni uomo/donna: crocoline, protagonista un simpatico coccodrillo, duckline, protagonista un paperotto, writeline, t-shirt con scritte e messaggi, a volte irriverenti e per finire la collezione randomline. Gli stessi modelli sono sia per uomo, che per donna, l' unica differenza la troviamo nel taglio delle maniche e nello scollo. E ora vi lascio con qualche scatto della mia t-shirt indossata.







Not Negotiable si rivela perfetta per me. Favolosa l' idea della scritta con hashtag sul fondo!!! E voi cosa aspettate a lanciare il vostro messaggio? Scegliete la vostra t-shirt preferita! Ringrazio Not Negotiable per la gradita collaborazione. Seguiteli anche sulla loro pagina facebook per essere sempre aggiornati sulle collezioni. Gli scatti fotografici sono stati realizzati al castello visconteo di Somma Lombardo e sul lungo lago di Angera.
My look:
T-shirt Not Negotiable
Jeans Ovs
Sandali Scarpe&Scarpe
Occhiali da sole Eyebside
Borsa Look at One
Orologio MilleLire

lunedì 13 giugno 2016

CROCCHETTE DI PATATE AL FORNO CON PANCETTA E SCAMORZA





E con questa ricetta sono arrivata alla fine del mio percorso enogastronomico con Cantine Pepi e la pagina segreta delle Vignaiole Siciliane ( click QUA ), dove utilizzando il coupon cattivipensieri in fase di registrazione, avrete accesso ad una serie di iniziative e privilegi. Per prima cosa, se lo desiderate, ma senza nessun obbligo, potrete decidere di acquistare i loro nuovi vini ad un prezzo vantaggioso, inoltre riceverete la selezione di ricette pensate da noi blogger per accompagnare i vini, oltre a delle notizie interessanti sui borghi dimenticati della Sicilia orientale, quella sconosciuta al turismo di massa.




In questo ultimo viaggio, vi presento Agate, frappato terre siciliane. Un vino interessante, ricavato da uve frappato, di colore rosso rubino che sfuma nel viola. Un vino che offre sentori di frutta rossa, piacevolmente fresco, succoso e dal gusto equilibrato. E' un vino dagli abbinamenti elastici, si adatta bene sia come aperitivo, sia in abbinamento a salumi e formaggi, pizze e saporiti piatti a base di pesce, oltre che a ricette della tradizionale cucina siciliana. Io l' ho pensato abbinato ad un vassoio di deliziose crocchette di patate, cotte al forno per renderle piu' leggere e farcite con pancetta e scamorza.

CROCCHETTE DI PATATE AL FORNO CON PANCETTA E SCAMORZA
Ingredienti per 4 persone:
500 g patate
1 uovo
150 g pancetta piacentina
100 g scamorza
50 g parmigiano grattugiato
sale e pepe q.b.
noce moscata
pangrattato q.b.
olio extravergine di oliva
prezzemolo a piacere
Preparazione: per prima cosa lessare le patate al dente. Tagliare la pancetta e la scamorza a piccoli cubetti. Schiacciare ora le patate con lo schiacciapatate. Metterle in una terrina, aggiungere i cubetti di pancetta e scamorza, il parmigiano, sale e pepe, una grattata di noce moscata, il prezzemolo tritato e amalgamare bene. Preparare ora delle crocchette con le mani umide, dando la forma che preferite, allungate o leggermente schiacciate come le mie. Passarle nel pangrattato e metterle su una teglia rivestita da carta forno. Irrorare con un filo di olio evo e mettere in forno preriscaldato a 180 gradi, fino a doratura. Servire tiepide, ma fredde sono ancora piu' buone per me e adatte anche per un pic-nic all' aria aperta.




Delle crocchette sfiziose, leggere e saporite. Sono perfette accompagnate da delle olive taggiasche. Ringrazio Cantine Pepi per la fiducia riposta nei miei confronti, vi invito ad iscrivervi alla pagina segreta delle Vignaiole Siciliane cliccando QUA, tante sorprese vi aspettano. Like anche alla loro pagina facebook.

giovedì 9 giugno 2016

SHOPPING SU ICLEVER: LA MIA NUOVA LAMPADA LED PER COLTIVAZIONI INDOOR





Ho sempre avuto il desiderio di tenere in cucina una sezione di erbe aromatiche: rosmarino, salvia, menta, basilico, piantine di peperoncino, perche' amando cucinare so quanto le erbe aromatiche fresche possono fare la differenza nei nostri piatti. Purtroppo pero', il mio desiderio di coltivare piante aromatiche in casa e' sempre fallito, le piantine dopo alcune settimane si seccano in mancanza di luce e calore dato dai raggi solari.

Quando sulla vetrina virtuale di IClever ho visto questa lampada led per coltivazioni indoor o in serra, ho pensato che fosse perfetta per aiutare le mie piantine a crescere. Altamente incuriosita mi sono lanciata
nell' acquisto, se volete acquistarla anche voi bastera' cliccare QUA.

La lampada faretto led promette di velocizzare e rendere rigogliose le nostre coltivazioni indoor, ma e' anche consigliata per le serre. Ammetto di essere stata un po' scettica... Iniziamo con il dire che il faretto e' di ottima fattura e design, bello da vedere e di notevoli dimensioni. Il corpo in alluminio serve per dissipare il calore e mantenere la temperatura ideale per la crescita. Il faretto e' composto da 12 led, tre di colore blu
( la luce blu e' necessaria per la fotosintesi, utile per favorire la clorofilla e i carotenoidi, indispensabili per mantenere le foglie in perfetta salute ) e 9 led di colore rosso ( la luce rossa migliora e accellera la fioritura di piante e frutti ). Questa lampada si rivela perfetta per la crescita delle nostre piante di peperoncino od erbe aromatiche, dentro casa, dove si sa che la luce non e' sempre ottimale a causa delle condizioni climatiche e dove le nostre piante non possono godere dei caldi raggi solari. La lampada mantiene le nostre piantine in ottima salute, tanto che nel giro di un paio di settimane nessuna foglia si e' seccata come accadeva invece normalmente.




Ho dovuto ricredermi su questa lampada led, mantiene le promesse: le mie piantine stanno crescendo rigogliose e con belle foglie verdi. Finalmente potro' avere il mio piccolo orticello casalingo!
Come sempre un grazie alla qualita' IClever, seguiteli anche sulla loro pagina facebook.











SPAGHETTI CON POLPETTINE DI BACCALA' E POMODORINO CILIEGINO SEMISECCO





Da oggi il mio blog stringe collaborazione con Agromonte, azienda Made in Sicily leader nella produzione di pomodori ciliegino e pomodori semisecchi. L' azienda produce salse, pesti, specialita', pane&pasta, con preparazioni ad hoc che esaltano il gusto ed il sapore del pomodoro.

I prodotti Agromonte si contraddistinguono per il sapore genuino, sono realizzati con materie prime di qualita' che rispettano le ricette tradizionali, insomma, come recita il loro slogan " buoni per natura, ottimi per passione "
Per questa ricetta semplice e saporita, ho utilizzato il pomodorino ciliegino semisecco Agromonte, ottimo per antipasto o come guarnizione per piatti gourmet. Si abbina a primi e secondi piatti sia di carne, che di pesce.




SPAGHETTI CON POLPETTINE DI BACCALA' E POMODORINO CILIEGINO SEMISECCO
Ingredienti per 2 persone ( circa 25 polpettine ):
350 g filetto baccala' surgelato
50 g mollica di pane
prezzemolo e timo fresco a piacere
1 spicchio di aglio
1 uovo
sale e pepe q.b.
40 g parmigiano reggiano
farina q.b.
180 g spaghetti
1 confezione di pomodorino ciliegino semisecco Agromonte
olioextravergine di oliva
olio di arachidi
Preparazione: per prima cosa preparare le polpettine. In un mixer mettere la mollica del pane, rendendola a briciole fini. In una ciotola mettere i filetti di baccala' precedentemente sminuzzati con un coltello, la mollica,  l' aglio, il timo e il prezzemolo tritati, il parmigiano, una presa di sale e una macinata di pepe. Aggiungere
l' uovo precedentemente sbattuto e amalgamare bene. Tenere il composto in frigo per circa 15 minuti. Formare con le mani delle palline della grandezza di una noce, passarle nella farina e cuocerle in olio caldo di arachidi fino a doratura. Prelevarle con una schiumarola e metterle a scolare su carta assorbente. Mettere a cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata bollente. Nel frattempo in una padella antiaderente mettere un filo di olio evo, unire le polpettine di baccala', farle saltare un paio di minuti. Scolare la pasta al dente e aggiungerla nella padella con le polpettine, unire i pomodorini ciliegino semisecchi e fare saltare un paio di minuti. Impiattare e decorare con un rametto di timo.




Il gusto del pomodorino ciliegino semisecco Agromonte, e' notevole e da quel tocco gourmet al mio piatto di pasta. Vi ricordo che i prodotti Agromonte si possono acquistare in qualsiasi supermercato. Seguiteli anche sulla loro pagina facebook per essere sempre aggiornati sulle novita'.

martedì 7 giugno 2016

LE MIE PENDRIVE SUPER STILOSE FIRMATE PROFESSIONAL USB





Qual' e' quel piccolo accessorio presente in ogni casa che si rispetti? Ovviamente lei, la chiavetta usb, indispensabile per contenere e trasportare facilmente foto, documenti, testi e tutto quello che ci interessa avere a portata di mano.

Di pendrive in casa mia, ce ne sono sempre in abbondanza... tra il lavoro di mio marito ed il mio, tra la passione diventata lavoro anch' essa per il blog, di chiavette usb ne abbiamo sempre tante. Quando ho avuto la possibilita' di provare le nuove chiavette di Professional Usb, sono stata davvero contenta. Non solo un accessorio utile per la quotidianita', ma un piccolo accessorio tecnologico che si contraddistingue dagli altri sul mercato.

Le pendrive di Professional Usb sono innanzittutto stilose ai massimi livelli: nascono dai disegni a matita di un artista italiano, disegni poi elaborati in digitale e realizzati in 3D. Il risultato e' quello che vedete qua sopra, delle chiavette davvero simpatiche e alla moda, colorate e non piccole come certe che si trovano in commercio. La particolarita' di queste pendrive, che io reputo la vera idea vincente di Professional Usb, e' che rappresentano le categorie professionali e quindi si dimostrano perfette per dei regali mirati. La collezione e' in continua espansione, ad oggi che scrivo troviamo le pendrive architetto, avvocato, geometra, ingegnere, medico, cuoco, laureati e sposi nella versione uomo/donna e la mitica fashionelle che rappresenta la fashion blogger.




Potevo forse non averla? Sono fashion designer e con il blog mi occupo spesso anche di moda e tendenze, quindi la mia fashionelle, acquistabile QUA, si dimostra perfetta per archiviare gli scatti per i miei articoli e le ultime novita' in fatto di design e accessori. Le pendrive Professional Usb sono da 8Gb, perfette per contenere tutto quello che vogliamo. Per un regalo, possiamo decidere di farle recapitare a casa dei destinatari con una bella confezione ed un messaggio personalizzato, il prezzo non e' per nulla proibitivo, 18,90€ direi nella media per la bellezza, lo styling e la qualita' di queste chiavette.




Ho sviluppato negli ultimi anni una grande passione per la cucina, tanto che alcuni mi considerano una food blogger... io non ho tali pretese, pero' amo cucinare e condividere le mie ricette con voi, quindi trovo cuochina e cuochino davvero perfetti per archiviare la marea di ricette che mi piacciono e che voglio rivisitare, le foto dei miei piatti cucinati, gli articoli per il blog. Penso che cuochina mi assomigli anche un po'... capelli scuri e mossi, si dimostra un' alleata perfetta. Per acquistare cuochina cliccate QUA, per acquistare cuochino clic QUI.

Io sono totalmente soddisfatta delle mie chiavette firmate Professional Usb, se anche voi volete acquistare la vostra chiavetta usb o fare semplicemente un regalo simpatico e di design, inserendo in fase di acquisto il codice sconto sabina, avrete diritto ad uno sconto del 10% senza limite di tempo, quindi sempre valido. Like anche alla loro pagina facebook, le novita' che vi aspettano saranno tante.

lunedì 6 giugno 2016

INSALATA DI RISO CON MAZZANCOLLE E SENAPE





Io amo il riso. In qualsiasi versione cucinato credo che sia sempre appetitoso, l' importante e' scegliere un ottimo riso che tenga la cottura. Io mi sono affidata ancora una volta al riso carnaroli di Ecori acquistabile su Lands of Goodness. Un riso perfetto per i risotti, ma che si adatta bene anche alle nostre insalate di riso.

Questa proposta non e' la classica insalata di riso, ma e' altrettando gustosa. La ricetta poi e' davvero semplice.

INSALATA DI RISO CON MAZZANCOLLE E SENAPE
Ingredienti per 2 persone:
4 pugni di riso carnaroli Ecori Lands of Goodness
30 g scarola
20 g songino
200 g mazzancolle
1 carota
50 g mais dolce
1 cucchiaio di senape delicata Develey
mezzo limone non trattato
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale e pepe q.b.
Preparazione: per prima cosa lessare il riso in abbondante acqua bollente salata. Nel momento che andrete a versare il riso, verserete anche la carota pulita e grattugiata con una grattugia a fori grossi. Scolare il riso e le carote al dente, passando il tutto sotto ad un getto di acqua fredda per bloccare la cottura. Fare raffreddare. Pulire e sgusciare le mazzancolle, cuocerle in una pentola con acqua salata per un minuto. Scolarli e lasciare raffreddare. Nel frattempo pulire, lavare ed asciugare la scarola ed il songino. Sgocciolare il mais e passarlo sotto ad un getto di acqua fredda. In una terrina mettere ora il riso con le carote, la scarola, il songino, il mais e le mazzancolle. Mescolare bene. Preparare ora il condimento: in una ciotola mettere l' olio, la senape, il sale, il pepe ed il succo del limone, sbattere bene con una forchetta. Con la salsina ottenuta, condire
l' insalata di riso. Una macinata di pepe e il piatto e' servito.




Buon appetito con un piatto fresco, leggero ma gustoso.

sabato 4 giugno 2016

MILANESE RIVISITATA ALLA MEDITERRANEA





Eccomi qua con l' appuntamento settimanale in compagnia di Cantine Pepi e della pagina segreta delle Vignaiole Siciliane. Cliccando QUA, potrete accedere a questa speciale sezione dove, iscrivendovi utilizzando il coupon cattivipensieri, avrete diritto ad alcuni vantaggi: ricevere in esclusiva le ricette pensate da me e dalle colleghe blogger, poter acquistare se lo vorrete e senza nessun obbligo, i vini ad un prezzo speciale, ricevere notizie sui borghi dimenticati della Sicilia orientale, quelli meno conosciuti al turismo di massa.

I vini di Cantine Pepi sono ottimi, ho gia' avuto modo di degustarne diversi, oggi vado ad introdurre Matto Syrah , dal color rosso rubino brillante con riflessi violacei. Un vino elegante e raffinato, con sentori speziati e di frutti rossi, in bocca risulta armonico e delicato. Si accompagna bene a carni e selvaggina.




Oggi ho pensato ad una rivisitazione della classica milanese. La ricetta e' semplice, ma l' effetto e' assicurato, piacera' tanto anche ai bambini, assicurato.

MILANESE RIVISITATA ALLA MEDITERRANEA
Ingredienti per 2 persone:
3 bistecche di tacchino
1 grosso pomodoro
1 mozzarella
olive taggiasche q.b.
pangrattato q.b.
origano secco q.b
sale e pepe
1 uovo
olio di arachidi
olio extravergine di oliva
Preparazione: sbattere l' uovo in una ciotola con una macinata di pepe se gradito. Tagliare a meta' le fette di carne. Immergerle nell' uovo sbattuto e tenere in frigo una mezzoretta. In un piatto versare del pangrattato con dell' origano ( tre quarti di pangrattato, un quarto di origano ) e mescolare bene. Riprendere le fette di carne dal frigo e passarle nel pangrattato aromatizzato, pressando bene. Scaldare in una padella l' olio di arachidi e friggerle. Scolare le fettine su carta assorbente. Salarle e lasciare raffreddare. Tagliare il pomodoro a fette non troppo sottili  e salare, lasciando riposare una decina di minuti. In seguito tamponare e spennellare con olio extravergine di oliva. Tagliare la mozzarella a fette e andare a comporre le torrette di carne: una fettina di carne, una fetta di pomodoro, una fetta di mozzarella e cosi via fino a comporre tre strati di carne. All' ultimo strato mettere dei cubetti di pomodoro e mozzarella, una spolverata di origano, sale, pepe e un filo di olio. Infornare i forno caldo a 180 gradi per circa 15 minuti.
Sfornare, trasferire le torrette di carne sul piatto, infilzare con uno stecchino di legno a cui avremo aggiunto un paio di olive taggiasche, qualche fogliolina di origano fresco e il piatto e' pronto.




Un piatto favoloso, ricco di gusto, che piacera' a grandi e piccini, ve lo assicuro. Io vi invito a seguire la pagina segreta delle Vignaiole Siciliane, cliccando QUA. Per essere sempre informati sulle iniziative e news di Cantine Pepi, vi invito a seguirle sulla loro pagina facebook. Al prossimo abbinamento enogastronomico.

venerdì 3 giugno 2016

IL BUON BAGNOLATTE TUSCANY FARM





Oggi una flash review per parlarvi di questo bagnolatte a marchio Tuscany Farm, azienda situata sulle colline di Firenze. Le proprieta' del latte sono riconosciute fino dall' antichita': Cleopatra non e' forse nota anche per i suoi leggendari bagni nel latte?

Tuscany Farm ha creato una linea di prodotti che utilizza solo le proprieta' nobili del latte, nello specifico utilizza latte e yogurt biologici provenienti proprio dalla storica fattoria del Palagiaccio, se vi siete persi il mio precedente articolo leggete QUA. Il latte in cosmetica e' ampiamente utilizzato per le sue proprieta' idratanti, emollienti, nutrienti. Contrasta la secchezza e la disidratazione cutanea, oltre a contrastare l' invecchiamento della pelle.

Il packaging di questo bagnolatte e' di forte impatto visivo: il prodotto e' contenuto nella classica bottiglia del latte, infatti sulla confezione troviamo ben sottolineata la frase Non ingerire, in quanto il profumo e' favoloso e goloso e per i bambini potrebbe costituire una tentazione, quindi ricordatevi di conservare il bagnolatte in luogo inaccessibile ai piccoli di casa.
Io ho avuto il piacere di provare il bagnolatte gusto latte e zucchero filato, un profumo dolce ma non stucchevole. La sua texture e' simile a un gel di colore azzurro, sprigiona una soffice schiuma a contatto con
l' acqua e deterge delicatamente la pelle. Non contiene parabeni, petrolati, coloranti ed il prodotto non e' testato sugli animali, anche se pero' non ha un inci totalmente verde, contiene alcuni tensioattivi ed emulsionanti, ma essendo un prodotto che si lava via, non ha costituito problemi sulla mia pelle e lo ritengo comunque un buon prodotto. Le profumazioni proposte sono sei: oltre a latte e zucchero filato, troviamo il bagnolatte latte e fragola, latte e mandorla, latte e yogurt, latte e miele agrumato e per finire latte e vaniglia.

Il prezzo e' super accessibile, 4,99€ per 500 ml di prodotto, potete acquistarlo QUI, penso si riveli perfetto anche per un regalo, il packaging colpisce tanto, per non parlare di quanto e' piacevole essere avvolte da quella nuvola zuccherosa. Preciso che soffro spesso di mal di testa e certi profumi mi risultato fastidiosi, questo ha la giusta consistenza di dolciosita', ma non stucchevolezza, quindi risulta perfetto per tutti, grandi e piccini.
Vi invito a lasciare il like anche alla loro pagina facebook, per essere sempre aggiornati sulle novita' in casa Tuscany Farm.