martedì 31 maggio 2016

SAVE THE DATE " APERITIVO ALL' ITALIANA CON PIU' GUSTO CUORE DI ZENZERO "





Ho avuto il piacere di essere invitata in qualita' di food blogger all' evento organizzato da San Carlo,
Aperitivo all' italiana con Piu' Gusto Cuore di Zenzero, organizzato nella splendida cornice dell' Hotel Sheraton Diana Majestic di Milano.

L' evento era in onore del lancio delle nuove patatine Cuore di Zenzero della linea Piu' Gusto. Mai come negli ultimi anni, lo zenzero e' stato riscoperto in cucina. Dalle note proprieta' curative, lo zenzero e' una spezia dal sapore unico, con un aroma intenso, un gusto leggermente piccante, fresco e che ricorda la scorza del limone. In cucina si rivela essere una spezia molto versatile, che ben si accompagna a pesce, carne, zuppe e minestre, na anche torte e biscotti. Sul piano salato, pensare a delle patatine al sapore di zenzero, si e' rivelata una vera mossa vincente per la San Carlo.





Le patatine Cuore di Zenzero, sono state pensate per l' estate, come recita lo slogan " irresistibili da sole, ideali con lo spritz "... Effettivamente sono splendidamente azzeccate per lo spritz, si sposano alla perfezione!
Le patatine mi sono piaciute un sacco, cosi fresche, friabili e che regalano quel piacevole pizzicore sulla lingua. All' aperitivo erano presenti food blogger, giornalisti e alcune rappresentaze della San Carlo.
L' ambiente era rilassato, informale, nessun imbarazzo, tutto ben organizzato, ad iniziare dal buffet con tante idee finger food deliziose e dei barman eccellenti che ci hanno preparato fiumi di spritz e cocktail.





Ma le vere protagoniste dell' aperitivo erano loro, le patatine Cuore di Zenzero Piu' Gusto, invitanti dentro il sacchetto, che chiedevano solo di essere sgranocchiate... Carinissimo ed estivo anche il packaging del sacchetto, con dettagli color arancio e le bollicine che richiamano lo spritz. Delle patatine che non mancheranno mai nella mia dispensa, perche' in poche mosse si possono accogliere ospiti inattesi.




Io amo le nuove patatine Cuore di Zenzero Piu' Gusto e voi cosa aspettate ad assaggiarle accompagnate da un buon bicchiere di spritz? Scattatevi anche un selfie con le patatine Cuore di Zenzero e usate l' hashtag #zenzeriamoconpiugusto, io l' ho gia' fatto. Ringrazio San Carlo per l' invito.

domenica 29 maggio 2016

TIRAMISU' ALLE FRAGOLE LIGHT





Se avete voglia di dolce, ma con l' arrivo della bella stagione siete attenti alla linea e cercate di limitare le calorie giornaliere, possiamo appagare la voglia di dolce con  una versione light del classico tiramisu'. Non aspettatevi la golosita' unica del tiramisu' a cui siamo abituati, no, per me la versione classica rimane sempre il top, inverno o estate che sia, ma credo che sia un buon compromesso.

Per realizzare questo tiramisu' ho utilizzato i savoiardi Bihappy del Forno Bonomi, trovati nella Degustabox di maggio. Dei deliziosi savoiardi meta' vaniglia e meta' cacao, buoni e belli da vedersi.

TIRAMISU' ALLE FRAGOLE LIGHT
Ingredienti:
250 g yogurt naturale
100 g formaggio cremoso tipo Philadelphia
250 g fragole + alcune per la decorazione
1 limone il succo + alcune gocce per le fragole
zucchero
savoiardi q.b. Bihappy Forno Bonomi
Preparazione: per prima cosa tagliare le fragole a pezzetti, conservandone qualcuna intera per decorare il piatto. Spruzzare le fragole con un po' di limone ed un cucchiaino abbondante di zucchero. Montare lo yogurt con il formaggio cremoso, fino ad ottenere una spuma gonfia. Preparare ora una bagna per i savoiardi: in una ciotola mettere acqua, zucchero e il succo del limone, mescolando bene. Passare ora a comporre il tiramisu': sul fondo del contenitore mettere un po' di fragole, bagnare i savoiardi e coprire la superficie. Mettere sui savoiardi meta' crema di yogurt e formaggio, aggiungere meta' delle fragole e procedere con un altro strato uguale. Alla fine spolverizzare con del cacao in polvere se gradito e dei savoiardi sbriciolati. Conservare in frigo per almeno 2/3 ore.




Il risultato e' davvero carino, un dolce fresco e poco calorico con cui deliziare amici e parenti. Se anche voi volete provare a ricevere la vostra prima Degustabox, bastera' inserire in fase di registrazione il coupon 4MNAA per ottenerla ad un prezzo super vantaggioso.

mercoledì 25 maggio 2016

RISOTTO PROFUMATO AI PORRI E MAZZANCOLLE.






Continua la collaborazione con Cantine Pepi e il lancio dei loro nuovi vini. Cliccando semplicemente QUA verrete reindirizzati nella pagina segreta delle Vignaiole Siciliane, le creatrici di questi vini. Inserendo in fase di registrazione il coupon cattivipensieri, avrete diritto a diversi privilegi:  ricevere una selezione di ricette pensate e realizzate per ogni singolo vino da tante food blogger come me, acquistare se lo desiderate i vini in anteprima esclusiva a un prezzo vantaggioso e ricevere informazioni sui borghi dimenticati della Sicilia orientale. Non male, no?

Oggi con questa mia ricetta voglio presentarvi Salto Grillo/Terre siciliane delle Cantine Pepi.




Un vino elegante e raffinato, dal colore giallo paglierino con vivaci riflessi verdi. Si presenta gioioso, al primo sorso regala freschezza, ma al gusto risulta asciutto e scattante. Un vino che si adatta splendidamente ai primi piatti sia di pesce che di verdure, ai molluschi e crostacei, alle uova e ai salumi poco saporiti. Vediamo ora con che ricetta l' ho abbinato. Amo i risotti, potevo non pensare ad un risotto speciale, profumato, ma allo stesso tempo delicato?

RISOTTO PROFUMATO AI PORRI E MAZZANCOLLE
Ingredienti per 2 persone:
160 g riso Carnaroli
100 g porri
brodo vegetale
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 limone il succo e la scorza
burro
sale e pepe q.b.
prezzemolo
1 spicchio aglio
250 g mazzancolle pulite
2 cucchiai di parmigiano
Preparazione: per prima cosa preparare il brodo vegetale ( o con le verdure fresche o con il dado ) e tenere in caldo. In una padella scaldare l' olio e soffriggere brevemente i porri tagliati a rondelle sottili. Unire quindi il riso e lasciare tostare un paio di minuti. Aggiungere un mestolo di brodo e man, mano che si assorbe, aggiungerne altro. Nel frattempo, in una padella appena unta di olio, rosolare le mazzancolle con il prezzemolo e l' aglio tritati. Spegnere e tenere da parte. Portare a cottura il riso, a pochi istanti dalla cottura unire il succo del limone e la scorza grattugiata. Spegnere, mantecare con una noce di burro, il parmigiano, aggiustare di sale se occorre, pepare. Aggiungere le mazzancolle al risotto. Impiattare e decorare con una fettina di limone e un ciuffetto di prezzemolo.




Un risotto dal sapore delicato, aromatico, che ben si sposa al gusto elegante di Salto. Rinnovo l' invito ad iscrivervi alla pagina segreta delle Vignaiole Siciliane, semplicemente cliccando QUA, tanti vantaggi e sorprese vi aspettano. Un bel like anche alla pagina facebook di Cantine Pepi.

lunedì 23 maggio 2016

ELEGANZA MADE IN ITALY CON I COLLANT SPA&WELLNESS FRANCO BOMBANA





Si dice che la curiosita' sia femmina... ho iniziato a leggere qua e la' sul web di collant profumati e che svolgono un' azione wellness sulle nostre gambe. Naturale che io abbia voluto toccare con mano i suddetti collant, che ho scoperto essere a marchio Franco Bombana, brand rigorosamente Made in Italy.

Franco Bombana realizza solo filati di alta qualita', che valorizzano le nostre gambe. Filati confortevoli e che ci fanno sentire a nostro agio, vestendo come una seconda pelle. Nello specifico ho avuto il piacere di provare i collant della Linea Benessere Wellness, che grazie a microcapsule con rilascio prolungato, donano importanti benefici alle nostre gambe. Solo dalle confezioni capisci quanto siano speciali questi collant... confezioni in colori delicati, belle da vedere e da regalare, che si distinguono da tutte le calze in commercio e che soprattutto sprigionano un profumo delicatissimo e avvolgente nonostante la confezione sia ben chiusa. Un profumo che ti fa sentire bene, che ti rilassa.




NUDO 20 & CAFFEINA, un collant velatissimo color Naturel, con microcapsule di caffeina che hanno potere rassodante e anticellulite. Grazie al trattamento speciale, una volta indossato le microcapsule inserite nel tessuto rilasciano la caffeina e altri agenti naturali, favorendo cosi un vero e proprio trattamento estetico, una specie di massaggio speciale. Il collant e' velatissimo, corpino totalmente nudo senza l' antiestetica t-band, tassello in cotone e punta invisibile, il che lo rende perfetto con le decollete' piu' scollate.




NUDO 20 & ALOE VERA, collant velatissimo color Natural, con microcapsule di aloe vera che portano idratazione e svolgono azione antiage. Indossando questi collant, grazie al rilascio graduale delle microcapsule, avremo subito beneficio sulle gambe, grazie al senso di freschezza che avvertiremo e che regalera' idratazione alla nostra pelle. Anche questi collant hanno il corpino nudo, senza t-band e con tassello in cotone e punta invisibile.




NUDO 20 & LAVANDA, collant velatissimo color Nero, con microcapsule di lavanda che regalano un effetto rilassante e tonificante. Sappiamo tutti che la lavanda stimola la produzione di seratonina, che agisce positivamente sul nostro umore, regalandoci benessere e relax mentale. Indossare questi collant dal delicato profumo, quindi, significa anche fare un regalo a noi stesse. Il collant e' velatissimo, corpino totalmente nudo, senza t-band, tassello in cotone e punta nuda.

Questi collant vanno lavati delicatamente in acqua tiepida, senza torcerli, e' quel poco che si chiede per mantenerli belli e perfetti a lungo. Il trattamento delle microcapsule resiste ovviamente a piu' lavaggi, non temete.

E voi avete mai sentito parlare di questa linea di calze benessere e profumatissima? Questi collant si dimostrano perfetti per stupire l' amica modaiola, o per fare un regalo di classe grazie al packaging delizioso. Se volete acquistarli, ora Franco Bombana e' anche su Amazon, cliccate QUA per i vostri acquisti. Un bel like anche alla loro pagina facebook, per essere sempre aggiornati sulle novita'.

domenica 22 maggio 2016

DITALONI RIGATI ALLO ZAFFERANO CON FINOCCHIO E SALAME





Questo piatto per me e' stata una vera scommessa, nel senso che ho utilizzato ingredienti inusuali  amalgamati tra loro ed ero davvero curiosa di conoscerne il risultato... devo ammettere che e' stato un piatto sorprendente nel gusto, cosi ho deciso di proporlo per il Contest " Fantasia in cucina con i salumi La Rocca " del Salumificio La Rocca.

Questa volta ho pensato di utilizzare tra gli ingredienti l' Alfiere, un salamino tipo cacciatorino, che contiene poche spezie e poco sale, rendendo il suo sapore dolce e delicato, adatto anche ai palati piu' esigenti. Seguitemi nella ricetta.

DITALONI RIGATI ALLO ZAFFERANO CON FINOCCHIO E SALAME
Ingredienti per 2 persone:
170 g ditaloni rigati
200 ml brodo vegetale
1 finocchio
80 g salamino del Suino d' Oro Alfiere Salumificio La Rocca
1 cipollotto
2 cucchiai di grana grattugiato
olio extravergine di oliva
1 bustina di zafferano
sale q.b.
Preparazione: per prima cosa preparare il brodo vegetale ( o con le verdure o con il dado ) e tenerlo in caldo. Lavare il finocchio, togliere la barbetta tenendola da parte, tagliare a spicchi e a piccoli pezzi. In una padella antiaderente mettere 3 cucchiai di olio ed il cipollotto tritato fine. Fare soffriggere dolcemente, unire quindi il finocchio e fare insaporire un paio di minuti. Unire ora il brodo caldo, abbassare la fiamma e cuocere circa 10 minuti. Nel frattempo tagliare a fettine non troppo sottili il salame e dividere le fettine a meta'. Conservare un ciuffetto di barbette per l' impiatto e tritare la rimanente barbetta. Mettere a bollire l' acqua, quando l' acqua bolle, salare e aggiungere la pasta. A pochi istanti dalla cottura dei finocchi, aggiungere lo zafferano amalgamando bene e il salame.Aggiustare di sale se occorre e unire la barbetta tritata.Scolare la pasta al dente e metterla in padella insieme al condimento, facendo amalgamare i sapori un paio di minuti. Spegnere la fiamma, aggiungere un paio di cucchiai di grana ed impiattare, decorando con un paio di fettine di salame e il ciuffetto di barbetta.




Un piatto dal gusto sorprendente, il finocchio e' forse poco apprezzato in cucina, ma ha dei risvolti molto gourmet e l' aggiunta del salamino da quella marcia in piu' al piatto, rendendolo ancora piu' appetibile. Buon appetito con il Salumifico La Rocca.

mercoledì 18 maggio 2016

INVOLTINI DI CARNE MACINATA CON SPECK





Continua la mia collaborazione con Cantine Pepi e la presentazione di alcuni loro vini, abbinati a dei piatti pensati e cucinati da me, vini che sottolineo non sono ancora presenti sul mercato. Se anche voi volete godere di alcuni privilegi, vi consiglio di iscrivervi alla pagina segreta delle Vignaiole Siciliane, semplicemente cliccando QUA ed inserendo in fase di registrazione il coupon cattivipensieri. Troverete informazioni dettagliate sui singoli vini , oltre ad uno speciale sconto per acquistare in anteprima i vini, ( ma sottolineo che non avrete nessun vincolo di acquisto ), ricevere la raccolta completa delle ricette create per i nuovi vini, conoscere la storia delle Cantine Pepi e scoprire i borghi dimenticati della Sicilia Orientale, quelli sconosciuti al turismo di massa.
Questa mia nuova ricetta e' nata in una giornata di pioggia, anche se io amo i piatti dove e' possibile fare la scarpetta con un buon pezzo di pane e si abbina splendidamente a Ex Nero d' Avola delle Cantine Pepi. Seguitemi ora nella preparazione, ma prima passo a presentarvi il vino.

 


Ex Nero d' Avola di Cantine Pepi e' un vino caldo, pieno di carattere, strutturato ed armonico. Di colore rosso, limpido ed intenso, si accompagna splendidamente a piatti di carne, arrosti, formaggi, risotti e pasta al forno.

INVOLTINI DI CARNE MACINATA CON SPECK
Ingredienti per 4 persone:
600 g di macinato misto
2 uova
40 g grana padano grattugiato
50 g mollica di pane raffermo
acqua tiepida
prezzemolo
1 spicchio di aglio
1 lattina di birra
100 g speck a fettine
400 g polpa di pomodoro
1 scalogno
olio extravergine di oliva
sale q.b.
bacche di ginepro
Preparazione: per prima cosa mettere in ammollo la mollica di pane in una tazza di acqua tiepida. In una terrina mescolare la carne macinata con la mollica ben sgocciolata e strizzata, il prezzemolo e l' aglio tritati, le uova, il grana e una presa di sale. Amalgamare bene aiutandosi con le mani. Lasciare riposare una mezzoretta. Nel frattempo sbucciare lo scalogno e tagliare a spicchi. Prendere ora la carne e aiutadosi con un cucchiaio per avere involtini piu' o meno della stessa grandezza, ricavare dei cilindri di carne e avvolgerli in mezza fetta di speck. Se avvolti bene, non serve fissare con spago da cucina. Rosolare ora gli involtini in una padella unta di olio, sfumare con la birra, facendola evaporare alcuni minuti. Unire ora lo scalogno. Versare la polpa di pomodoro, aggiungere delle bacche di ginepro leggermente schiacciate e salare. Coprire con un coperchio e cuocere circa 20 minuti a fuoco basso, mescolando ogni tanto e rigirando delicatamente gli involtini. Spegnere e impiattare, mettendo un po' di sughetto sul fondo. Decorare con prezzemolo.




Un piatto che si commenta da se', molto gradito anche ai bambini se avrete l' accortezza di togliere prima le bacche di ginepro. Io vi invito ad iscrivervi alla pagina segreta delle Vignaiole Siciliane, cliccando QUA, tante sorprese vi aspettano. Like anche alla pagina facebook di Cantine Pepi.

lunedì 16 maggio 2016

FRITTATINE DI ZUCCHINE AL FORNO, IN CESTINI DI PANCETTA PIACENTINA DOP





Ecco la nuova ricetta con cui partecipo al Contest " Fantasia in cucina con i salumi La Rocca ". Un' idea semplice e sfiziosa, perfetta per un buffet in piedi o per un pic-nic, dal momento che si possono gustare sia tiepide che fredde. Ho utilizzato la pancetta piacentina DOP, gustosa, con note aromatiche e profumo delicato. I salumi La Rocca si contraddistinguono per bonta' e genuinita'.
La ricetta per preparare questo piatto e' davvero semplice e richiede il minimo sforzo.

FRITTATINE DI ZUCCHINE AL FORNO, IN CESTINI DI PANCETTA PIACENTINA DOP
Ingredienti per 12 cestini:
5 uova
1 zucchina media
180 ml panna da cucina
40 g grana padano 
1 mazzetto di prezzemolo
sale q.b.
15 fette tagliate un po' spesse di Pancetta piacentina DOP Salumificio La Rocca
Preparazione: lavare e spuntare la zucchina. Con l' apposito attrezzo tagliarla a julienne e mettere in uno scolapasta a perdere la sua acqua di vegetazione. In una terrina rompere le uova, aggiungere il grana grattugiato, una presa di sale, il prezzemolo tritato fine, la panna e sbattere amalgamando bene. Solo alla fine aggiungere le zucchine ben strizzate e tre fette di pancetta tagliata a tocchetti. Prendere ora uno stampo da 12 muffin o gli appositi pirottini. Ricoprire ogni stampo con una fetta di pancetta andando a ricavare appunto un cestino. Non serve ungere la teglia perche' la pancetta in cottura rilascera' il suo grasso e questo evitera' di fare attaccare allo stampo le frittatine. Riempire ora ogni cestino con il composto di uova e zucchine e cuocere in forno caldo a 180 gradi per circa 15/20 minuti, dipendera' dal vostro forno, in ogni caso finche' le frittatine saranno gonfie e dorate. Spegnere e togliere dal forno. I cestini si possono mangiare tiepidi, ma anche freddi sono ottimi.




I cestini di pancetta piacentina DOP con frittatine hanno riscosso tanto successo e si sono dimostrati perfetti per essere mangiati anche con le mani. Quindi ideali per un pranzo in piedi. Alla prossima ricetta.


domenica 15 maggio 2016

REVIEW BURRO STRUCCANTE MULTIFUNZIONALE DI BLASI COSMETICS





Oggi il mio blog ha il piacere di ospitare un prodotto davvero interessante vinto al giveaway organizzato dalla dolcissima Sara di Cosmetica in generale.

Ho avuto occasione di conoscere un giovane brand, Di Blasi Cosmetics, che propone prodotti esclusivamente Made in Italy, realizzati con materie prime del territorio siciliano, terra ricca di profumi e sapori. Prodotti naturali, pensati ed ideati da Tatiana con un team di esperti e che non contengono parabeni, peg, petrolati, siliconi, coloranti e non sono testati sugli animali. La linea Di Blasi Cosmetics si avvale di tre prodotti: burro struccante multifunzionale, sapone artigianale e crema viso.

Io ho scelto di provare il Burro struccante multifunzionale, che potete acquistare semplicemente cliccando QUA, perche' con gli struccanti sono molto esigente. Ho gli occhi super delicati e spesso i normali struccanti in commercio mi causano bruciore e rossore agli occhi, oltre ad avere il difetto di non struccare efficacemente, con conseguenza che devo strofinare e strofinare gli occhi, per rimuovere ogni traccia di make-up. Ma vediamo questo burro nel dettaglio.




Ricevere un pacco Di Blasi Cosmetics e' una vera esperienza sensoriale... il pacchetto arriva incartato e con un bel fiocco di raso, sembrera' quasi di ricevere un regalo. All' interno del pacchetto, troviamo il prodotto avvolto da una nuvola di foglie e petali di fiori profumatissimi, che odorano di Mediterraneo. Il tutto e' accompagnato da un bigliettino scritto rigorosamente a mano. Piccoli dettagli che fanno la differenza, che ti fanno sentire coccolata. La confezione da 100 ml e' elegante ed accurata, solitamente i prodotti naturali hanno un packaging molto piu' spartano, ma il burro Di Blasi rivela subito la sua anima speciale. Apri il barattolo e vieni invasa da un profumo paradisiaco... il profumo del limone ti avvolge delicatamente, un profumo non troppo intenso e che ben si fonde con la dolcezza del mango. Al tatto il burro e' solido, nella confezione troviamo una piccola spatolina con cui prelevare la giusta quantita' e a contatto con la pelle il burro si ammorbidisce e noi possiamo andare a rimuovere efficacemente il make-up. Ma come si usa il burro struccante? Io lo massaggio delicatamente sugli occhi e sul resto del viso e poi vado a rimuovere con un dischetto bagnato di semplice acqua o con latte detergente. Completo poi con l' abituale tonico.Il trucco viene via senza problemi e senza sfregare, il burro scioglie efficacemente il make-up dagli occhi e io sono solita truccarmi con una riga spessa di eyeliner e mascara abbondante. Cosa fondamentale, gli occhi non bruciano, non lacrimano e non si arrossano. Questo l' uso classico del burro struccante, ma voi potrete trovare tanti modi diversi per utilizzarlo, per renderlo appunto multifunzionale al massimo.

Io l' ho trovato ottimo anche per massaggiare la pelle ruvida di talloni e gomiti, oltre ad usarlo come crema ricca per la notte, passandolo anche sulle labbra ( e non vi dico la mattina come le ritrovo morbide! ), o come crema post depilatoria. Un burro altamente idratante, perfetto per la mia pelle da 40enne, ottimo anche per lenire le scottature e ideale anche per le pelli miste/grasse. Vi lascio ora l' inci.

INCI: Mangifera Indica (Mango) Seed Butter, Butyrospermum Parkii (Shea Butter), Calendula Officinalis Flower Oil, TriticumVulgare Germ Oil, Beeswax (Cera Alba),Simmondsia Chinensis (Jojoba) Oil, Tochopheryl Acetate, Citrus Medica Limonum (Lemon Peel) Oil*,Limonene** 
* biologico
**da oli essenziali naturali
100% naturale


Ringrazio Di Blasi Cosmetics per questo regalo!!! Seguiteli anche sulla loro pagina facebook per essere sempre aggiornati sulle news.

venerdì 13 maggio 2016

RICICLO CREATIVO CON IL MIO NUOVO ACQUISTO ICLEVER





Complice una giornata piovosa e del materiale che avevo in casa, mi sono divertita a creare delle decorazioni con delle bottiglie di vetro colorato. Grazie poi al mio ultimo acquisto sulla vetrina virtuale di IClever, ho ideato delle bottiglie decorative e d' atmosfera.

Su IClever ho gia' fatto shopping svariate volte, mi sono sempre trovata bene con i loro prodotti, non ho mai ricevuto un articolo che non mi soddisfacesse. Questa volta ho ordinato qualcosa di particolare, dei tappi di sughero per bottiglie di vino e non solo, con luci LED ricaricabili e che potete acquistare QUA.
L' idea dei tappi LED per bottiglie di vetro, mi e' piaciuta subito per stupire amici e ospiti., oltre a ritenerli perfetti per la mia idea di riciclo creativo. Avevo infatti due bottiglie di vetro colorate, che ho riempito con sassolini, sabbietta colorata e vetrini in base al mio gusto. Poi, con l' aiuto della colla a caldo, ho attaccato alla bottiglia qualche giro di spago da pacchi, per un effetto visivo ancora piu' carino. I tappi LED, si sono rivelati il giusto complemento per creare un' atmosfera magica a luci spente o soffuse. Ma vediamo nel dettaglio questi tappi, che vengono venduti in coppia.




I tappi hanno la parte superiore in sughero. Ma come funzionano? Bastera' ruotare la parte finale trasparente per accendere/spegnere la luce. La luce e' di un bel bianco luminoso ed e' garantita per circa 3 ore, dopodiche' bisognera' procedere alla ricarica USB. Svitando la parte superiore in sughero, troveremo infatti
l' ingresso USB e con circa 20 minuti ci garantiremo altre 3 ore di illuminazione. I tappi LED sono compatibili con la maggior parte delle bottiglie di vino e vetro. L' effetto non e' per nulla esagerato, anzi, regala un
bell' effetto visivo.




E ora ditemi se l' effetto non e' carinissimo? Le bottiglie possono essere decorate a vostro gusto, potete riempirle anche con dei legumi, delle foglie secche, delle perline, abbellirle con fiocchi, con tutto quello che vi suggerira' la fantasia e la vostra manualita'. E ora vi invito a visitare la vetrina virtuale di IClever, cliccando QUA. Un bel like anche alla loro pagina facebook.

giovedì 12 maggio 2016

BAVETTE CON ASPARAGI, POMODORINI E COPPA PIACENTINA DOP





Con questa ricetta partecipo al Contest " Fantasia in cucina con i Salumi La Rocca ", aperto ai food blogger e appassionati di cucina che vogliono mettersi in gioco. Il Salumificio La Rocca e' tra i piu' apprezzati
dell' Emilia Romagna per la genuinita' dei suoi prodotti. Solo materie prime selezionate che derivano da allevamenti che tengono conto del benessere dell' animale. Passione, tradizione ed esperienza dei maestri salumai, che uniti alle moderne tecnologie di lavorazione e stagionatura, fanno la differenza nel campo.
Per la mia ricetta ho scelto la Coppa Piacentina DOP " La Regina ", che vi assicuro si mangia che e' un piacere... paradisiaca!!! E cosi, tra una fetta e l' altra, e' nato questo piatto di pasta ben bilanciato nel gusto, che si presenta bene anche per una cena raffinata.

BAVETTE CON ASPARAGI, POMODORINI E COPPA PIACENTINA DOP
Ingredienti per 2 persone:
180 g bavette
250 g asparagi ( che non abbiano i gambi troppo grossi )
15 pomodorini di Pachino IGP
1 cipollotto fresco
olio extravergine di oliva
sale e pepe q.b.
30 g Coppa Piacentina DOP La Rocca ( tagliata non troppo sottile ) + 2 fette sottili per decorare
Preparazione: per prima cosa pulire e lavare gli asparagi, eliminando la parte piu' grossa. Mettere a lessare gli asparagi in acqua bollente salata ( usare un pentolino alto e stretto, in modo che le punte siano un po' fuori dall' acqua, trucchetto che consentira' che non si sfaldino ). Quando saranno pronti, prelevarli delicatamente ed immergerli in acqua ghiacciata affinche' non perdano il loro colore verde intenso. Sgocciolarli bene.Tagliare le punte e tenerle da parte. Mettere la meta' dei gambi degli asparagi nel mixer, unire un cucchiaio di acqua di cottura e mixare. Aggiustare con olio affinche' risulti una cremina fluida. Nel frattempo mettere a bollire l' acqua per la pasta. In una padella antiaderente, mettere un paio di cucchiai di olio e soffriggere delicatamente il cipollotto tagliato fine. Aggiungere quindi i pomodorini tagliati a meta', i rimanenti gambi di asparagi tagliati a tocchetti con le punte di asparagi ( tenetene da parte qualcuna per decorare il piatto ) e la coppa La Rocca a striscioline. Aggiustare di sale se occorre e pepare. Lasciare cuocere alcuni minuti. Tuffare in acqua bollente salata la pasta e scolare al dente. Versare la pasta nella padella del condimento e fare saltare qualche minuto, affinche' i sapori si leghino tra di loro. Se occorre, aggiungere un filo di olio. Procedere ora all' impiatto: versare un paio di cucchiai di crema di asparagi sul fondo del piatto, adagiare sopra le bavette, decorare con le punte di asparagi e la coppa. Buon appetito!




Un grazie speciale va al Salumificio La Rocca, per la bonta' della sua Coppa Piacentina DOP.

mercoledì 11 maggio 2016

CREMA DI PISELLI ALLA MARINARA





Eccoci all' appuntamento settimanale con Cantine Pepi. Sono felice di fare parte di questo progetto e di essere stata scelta insieme ad altre colleghe blogger, per provare in anteprime una selezione di vini non ancora presente sul mercato.
In questi appuntamenti verra' data la possibilita' a voi, miei cari lettori e amanti del buon vino lo so, di essere partecipi di questa selezione esclusiva. Cliccando QUA, sarete reindirizzati in una speciale pagina segreta , dove troverete informazioni dettagliate sui singoli vini ed iscrivendovi alla speciale prelista, inserendo in fase di registrazione il coupon cattivipensieri, potrete godere di alcuni vantaggi: uno speciale sconto per acquistare in anteprima i vini, ( ma sottolineo che non avrete nessun vincolo di acquisto ), ricevere la raccolta completa delle ricette create per i nuovi vini, conoscere la storia delle Cantine Pepi e una guida interessante per scoprire i borghi dimenticati della Sicilia Orientale, quelli sconosciuti al turismo di massa. Interessante, vero?




Oggi vi presento Signatura, un vino rosato ottenuto da Saignée di uve di Nero d' Avola e Syrah. I vini rosati riscontrano ancora diffidenza sia dagli amanti del vino rosso, che dai sostenitori del bianco, mentre a mio giudizio sono i vini spesso piu' sorprendenti e che si adattano a diversi abbinamenti gastronomici. Signatura e' un rosato intenso e fragrante, all' olfatto risulta delicato ma ricco e gustoso. Si abbina splendidamente a primi piatti, antipasti terra/mare, frittate, carni bianche, ma anche piatti piu' elaborati e zuppe.Passiamo ora al mio abbinamento enogastronomico, con una ricetta scovata su un giornale e rivisitata in base al mio gusto personale.

CREMA DI PISELLI ALLA MARINARA
Ingredienti per 2 persone:
350 g piselli surgelati
300 g seppioline pulite
40 g prosciutto crudo
10 pomodorini ciliegia
1 scalogno
1 spicchio di aglio
prezzemolo
aceto di vino bianco
olio extravergine di oliva
sale e pepe q.b.
Preparazione: per prima cosa, mettere a bollire dell' acqua con del prezzemolo lasciato intero, lo scalogno ed un cucchiaio di aceto. Aggiungere un pizzico di sale e pepe. Quando l' acqua bolle, tuffare le seppioline pulite e cuocerle circa 30 minuti dalla ripresa del bollore. Spegnere il fuoco e lasciarle raffreddare nell' acqua di cottura. Sgocciolare bene e tagliarle a striscioline. Tenerle al caldo. Lessare i piselli in acqua bollente salata, sgocciolarli e metterli nel mixer con un mestolo di acqua di cottura, una presa di sale, pepe e un filo di olio. Frullare fino ad ottenere una purea. In una padella antiaderente rosolare il prosciutto crudo tagliato a striscioline. Tenere da parte. Nella stessa padella, mettere un filo di olio con lo spicchio di aglio e quando sara' dorato eliminarlo e aggiungere i pomodorini tagliati a meta', cuocere fino a quando saranno appassiti. Comporre ora il piatto: mettere la crema di piselli, aggiungere al centro le seppioline con qualche pomodorino e decorare con le striscioline di crudo. Un filo di olio, una macinata di pepe, un ciuffo di prezzemolo ed il piatto e' pronto.




Un piatto colorato, leggero e saporito, che si abbina perfettamente ad un buon bicchiere di Signatura. Se anche voi volete godere della bonta' di questi vini, non ancora sul mercato lo sottolineo, o magari fare un regalo esclusivo, vi ricordo di iscrivervi alla sezione privata di Cantine Pepi, con il coupon cattivipensieri, per farlo cliccate semplicemente  QUA. Vi ricordo che l' iniziativa avra' una durata limitata.  Lasciate il vostro like alla pagina facebook di Cantine Pepi, per seguire da vicino le nostre amiche vignaiole siciliane.

martedì 10 maggio 2016

ORECCHIETTE CREMOSE CON PATATE E GUANCIALE





Grazie alla collaborazione con Cantine Di Marco, ho il piacere di presentarvi dei vini davvero interessanti.
Le Cantine Di Marco, si inseriscono nella bellezza della Valle d' Itria, nel territorio di Martina Franca e offrono solo vini di alta qualita', vini che come sempre si sono contraddistinti al recente Vinitaly. Questi vini pugliesi, sono frutto dell' esperienza maturata nell' arco di tre generazioni, dove passione, tradizione, materie prime di altissima qualita' e occhio attento ai trend del momento, ne fanno il successo nel settore vitivinicolo.

Oggi vi presento Malvanegra Rosato, un mix ottenuto da uve Malvasia Nera e Negroamaro. I vini rosati sono ancora poco apprezzati a mio giudizio, snobbati da chi ama il nero, ma anche da chi ama il vino bianco, mentre si rivelano essere i miei preferiti, forse proprio a partire dal loro colore. Il Malvanegra Rosato di Cantine Di Marco, e' un rosato moderno, fresco, profumato e altamente versatile nel campo degli abbinamenti gastronomici. E' perfetto per gli aperitivi, per le carni, per il pesce, ma si rivela armonico anche con primi piatti e minestre. Insomma, massima espressione per questo rosato. E ora passiamo alla ricetta con cui l' ho abbinato.

ORECCHIETTE CREMOSE CON PATATE E GUANCIALE
Ingredienti per 2 persone:
180 g orecchiette di grano arso
2 patate medie
80 g guanciale
6 pomodorini ciliegino
80 g emmenthal
grana grattugiato a piacere
basilico q.b.
mezza cipolla
mezza carota
1 spicchio di aglio
olio extravergine di oliva
sale e pepe q.b.
Preparazione: in una padella mettere un filo di olio e soffriggere dolcemente la cipolla, la carota e l' aglio tritati fini. Stare attenti che la cipolla non scurisca troppo. Unire quindi le patate precedentemente sbucciate, lavate e tagliate a pezzetti non troppo piccoli, affinche' non si sfaldino. Lasciare insaporire mescolando spesso affinche' non si attacchino al fondo della padella. Aggiungere quindi il guanciale a dadini o striscioline e fare cuocere qualche minuto. A questo punto aggiungere i pomodorini tagliati a meta', salare, pepare e cuocere alcuni minuti. Quando le patate saranno a buon punto della cottura, unire la pasta e ricoprire con l' acqua calda a filo. Portare a cottura mescolando spesso. Una volta che la pasta sara' al dente, spegnere e mantecare con il grana a piacere e con l' emmenthal tagliato a dadini. Chiudere con un coperchio ed aspettare un paio di minuti che il formaggio si fonda bene. Impiattare, irrorare con un filo di olio a crudo se gradito e decorare con basilico.




Buon appetito in compagnia di Malvanegra delle Cantine Di Marco.

lunedì 9 maggio 2016

IL PANINO SVUOTAFRIGO





Amo mettermi in gioco e cosi per il secondo anno consecutivo, ho deciso di partecipare al Contest organizzato da Acetaia Guerzoni. Questo anno poi, il tema mi ispira parecchio: Il panino svuotafrigo e' perfetto per dare sfogo alla propria creativita', semplicemente con quello che si ha a disposizione in dispensa. E' nato cosi un panino davvero speciale nel gusto e direi anche molto, molto gourmet, grazie alla Crema con Aceto Balsamico di Modena Bio Demeter IGP di Acetaia Guerzoni. Seguitemi nella ricetta davvero semplice ed elementare.

IL MIO PANINO SVUOTAFRIGO
Ingredienti per 1 panino:
1 pezzo di baguette rustica
2 fettine di speck
1 uovo sodo
2 spicchi di carciofini sott' olio
5 pomodorini ciliegini
1 cucchiaio di pangrattato
mezzo spicchio di aglio
prezzemolo e sale q.b.
olio extravergine di oliva
qualche fogliolina di basilico
Crema con Aceto Balsamico di Modena Bio Demeter IGP
Preparazione: lavare e tagliare a meta' i pomodorini. Salarli leggermente e metterli capovolti in uno scolapasta per una mezzoretta, affinche' perdano il loro liquido di vegetazione. Mettere in una ciotolina il pangrattato con l' aglio ed il prezzemolo tritati fini, amalgamare bene e aggiungere un pizzico di sale. Prendere i pomodorini e metterli su una teglia rivestita di carta forno, cospargerli con il mix di pangrattato, irrorare con un filo di olio e passare in  forno caldo a 200 gradi per circa 15 minuti. Sfornare e lasciare raffreddare. Nel frattempo, preparare l' uovo sodo, immergendolo in acqua fredda e calcolando 9 minuti dal bollore. Scolare, passare sotto acqua fredda per fermare la cottura e sgusciare. Tagliare l' uovo a fettine non troppo sottili. Prendere ora il pezzo di baguette e tagliare a meta'. Comporre il panino: mettere sulla base le fettine di speck, aggiungere i pomodorini gratinati, le fettine di uova sodo, intervallandole con gli spicchi di carciofini ben sgocciolati dal loro olio. Irrorare di Crema con Aceto Balsamico di Modena Bio Demeter IGP, decorare con foglioline di basilico fresco ed il panino e' pronto da gustare.





Buon appetito, un' esplosione di sapori per questo mio panino svuotafrigo!!!
Se volete acquistare i prodotti Acetaia Guerzoni, cliccando semplicemente QUA, inserendo il codice   CONTEST2016 in fase di acquisto, otterrete uno speciale sconto del 20% sul totale.Un bel like anche alla loro pagina facebook.

domenica 8 maggio 2016

MAI SENZA OCCHIALI DA SOLE... EYEBSIDE, LA MIA SCELTA PER L' ESTATE.





Chi mi segue con regolarita' sa che ho una vera passione per gli occhiali da sole. Passione che e' nata
dall' esigenza di proteggere i miei occhi super sensibili alla luce, che lacrimano facilmente senza protezione. E cosi nel corso degli ultimi anni ho collezionato un buon numero di occhiali, che cambio in base ai miei outfit.

Gli occhiali da sole sono un vero accessorio indispensabile nella mia quotidianita' e oggi voglio presentarvi il mio nuovo arrivo, un paio di occhiali firmati Eyebside, frutto dell' esperienza di diplomati ottici italiani. Un brand che propone servizio di fornitura on line, garantendo quindi un ottimo rapporto qualita'/prezzo.





Io ho scelto il modello Grunge, prezzo di vendita 44€ comprensivo di spese di spedizione ( potete acquistarlo QUI ) nella versione Gun Metal-Grigio, ma lo stesso modello viene proposto in diversi colori di lenti e montatura. Un paio di occhiali davvero particolare, con maxi lenti specchiate e montatura particolarissima. Gli occhiali sono leggeri, ma solidi. Arrivano in un cofanetto di latta con marchio in vista, quindi si rivelano perfetti anche per un' idea regalo e al suo interno troviamo gli occhiali, il sacchettino, la pezzuola per pulirli e la certificazione CE.





Eyebside propone tanti modelli dal design accurato e dalle forme originali. Possiamo scegliere tra lenti sfumate o lenti specchiate, certo piu' delicate ma tanto belle nella stagione estiva. Ricordo l' importanza di proteggere sempre gli occhi dalla luce diretta dei raggi solari e di farlo scegliendo occhiali da sole con lenti sicure e certificate, come quelle di Eyebside.






Per i miei occhi scelgo solo il meglio. Se anche voi come me pensate che gli occhiali da sole siano un accessorio fondamentale per il vostro look, ammirate la collezione primavera/estate di occhiali da sole  proposta da Eyebside. I prezzi vi sorprenderanno. Seguiteli anche sulla loro pagina facebook, per essere sempre aggiornati sulle novita'.

sabato 7 maggio 2016

CIAMBELLA LIGHT CON LATTE DI MANDORLA





Grazie alla Degustabox di aprile, ho avuto modo di ricevere Alpro Almond Drink, prodotto che non avrei mai acquistato al supermercato, ma che avendolo ricevuto nella food box ho avuto la curiosita' ed il piacere di provare. E' una deliziosa bevanda al gusto di mandorle, dal gusto leggermente tostate che, insieme a semplice acqua, danno vita a questo latte delizioso, profumato e digeribilissimo. E cosi, curiosando su Giallo Zafferano, ho trovato una ricetta semplicissima per realizzare una ciambella abbastanza light senza burro, ne' olio. Seguitemi nella ricetta.

CIAMBELLA LIGHT CON LATTE DI MANDORLA
Ingredienti:
5 uova temperatura ambiente
150 g zucchero
250 ml Alpro Almond Drink
350 g farina
1 bustina e mezza di lievito per dolci
scaglie di mandorle e granella di zucchero per decorare
Preparazione: in una terrina capiente, versare le uova con lo zucchero e montare per circa 10 minuti, fino a quando saranno chiare e spumose. Unire quindi il latte di mandorle a filo, in seguito la farina setacciata poco alla volta e mescolare con una spatola dal basso verso l' alto. Per finire unire anche il lievito. Versare il composto in uno stampo da ciambella ben imburrato ed infarinato. Decorare la superficie con le scaglie di mandorla e la granella di zucchero. Infornare in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 40 minuti, ma dipende sempre dal vostro forno. Se la superficie tende a scurirsi troppo, coprite con un foglio di alluminio. A cottura spegnere e lasciare raffreddare prima di sfornare.




La torta e' servita grazie a Degustabox. Per chi fosse interessato a ricevere la Degustabox al prezzo speciale di 5,99€ anziche' 15,99€ bastera' inserire in fase di ordine il codice BLFEB16

venerdì 6 maggio 2016

CROCCHETTE DI RISO, GAMBERETTI E CURRY





Da oggi e per qualche altra settimana ancora, il mio blog fara' parte di un progetto speciale. Quello di presentarvi in esclusiva alcuni nuovi vini delle Cantine Pepi, non ancora sul mercato.

Il mio blog presentera' settimanalmente un vino, abbinato ad un piatto pensato e cucinato da me, ma verra' data la possibilita' a voi, miei cari lettori e amanti del buon vino lo so, di essere partecipi di questa selezione esclusiva. Cliccando QUA, sarete reindirizzati in una speciale pagina segreta , dove troverete informazioni dettagliate sui singoli vini ed iscrivendovi alla speciale prelista, inserendo in fase di registrazione il coupon cattivipensieri, potrete godere di alcuni vantaggi: uno speciale sconto per acquistare in anteprima i vini, ( ma sottolineo che non avrete nessun vincolo di acquisto ), ricevere la raccolta completa delle ricette create per i nuovi vini, conoscere la storia delle Cantine Pepi e una guida interessante per scoprire i borghi dimenticati della Sicilia Orientale, quelli sconosciuti al turismo di massa.

Perche' sono orgogliosa di presentare in anteprima questi selezionati vini delle Cantine Pepi? Perche' e' una storia che parla di donne italiane come me, Erika e Rosa, rispettivamente figlia e madre, donne che in un settore per la maggior parte composto da uomini, quello vinicolo, hanno saputo fare la differenza e grazie ad un team composto al 99% da donne, creare vini di qualita'. Vini che portano il profumo della Sicilia, di un paesino a sud di Catania, Mazzarrone, dove il sole ti avvolge, dove la terra e' ricca e generosa. Passione, dedizione, amore per i propri vitigni, ricerca continua fanno dei vini delle Cantine Pepi il top per gli amanti del buon bere.



Per presentare in anteprima Eore, Cerasuolo di Vittoria DOCG, un vino rosso ciliegia fragrante e leggero, ho pensato ad una ricetta fusion. Il Cerasuolo si dimostra un vino molto versatile, e' composto da un mix tra Nero d' Avola al 60% e Frappato al 40%. E' un vino che si abbina splendidamente a vari piatti, da quelli piu' saporiti e aromatici, a quelli a base di pesce, ma anche antipasti e salumi. Veniamo ora alla mia ricetta.

CROCCHETTE DI RISO, GAMBERETTI E CURRY
Ingredienti:
4 pugni di riso Carnaroli
mezza cipolla
2 cucchiaini di curry in polvere
brodo vegetale q.b.
burro
100 g gamberetti lavati e puliti
sale e pepe q.b.
3 uova
pangrattato
grana grattugiato q.b.
olio di arachidi per friggere
9 code di gambero pulite
limone
prezzemolo
olio extravergine per la marinatura
Praparazione: tenere in caldo il brodo vegetale. In una padella fare sciogliere la noce di burro con la cipolla tritata fine. Quando la cipolla sara' imbiondita, versare il curry bagnando con un paio di cucchiai di brodo. Mescolare bene e unire il riso. Farlo tostare un paio di minuti e aggiungere un mestolo di brodo. Portare a cottura, aggiungendo altro brodo, man, mano che il precedente si sara' assorbito. A pochi minuti dalla cottura, aggiungere i gamberetti, amalgamando bene. Spegnere il risotto, trasferire in una terrina e lasciare raffreddare bene. Quando il riso sara' completamente freddo, unire un uovo, del formaggio grattugiato e mischiare bene. Se il composto risultasse troppo morbido, unire del pangrattato. Comporre con le mani delle palline, immergerle prima nelle due uova sbattute con sale e pepe, poi rotolarle nel pangrattato. Conservare le crocchette almeno una mezzora in frigo. Nel frattempo, mettere a marinare le code di gambero in una ciotola con il succo del limone, olio extravergine, sale e pepe. Preparare un mix di pangrattato e prezzemolo tritato. Prendere degli stecchini di legno e infilare tre code di gambero, passare quindi nel composto di pangrattato e mettere in una teglia rivestita di carta forno. Cuocere in forno caldo a 180 gradi, fino a doratura. Scaldare in una padella antiaderente abbondante olio di arachidi e tuffare le crocchette fino a doratura. Mettere a scolare su carta da cucina.




L' abbinamente enogastronomico e' splendidamente riuscito. Se anche voi volete godere della bonta' di questi vini, non ancora sul mercato lo sottolineo, o magari fare un regalo esclusivo, vi ricordo di iscrivervi alla sezione privata di Cantine Pepi, con il coupon cattivipensieri, per farlo cliccate semplicemente QUA. Vi ricordo che l' iniziativa avra' una durata limitata di massimo 60 giorni dal lancio. Quindi approffittatene.

Io vi do appuntamento al prossimo abbinamento enogastronomico. Lasciate il vostro like alla pagina facebook di Cantine Pepi, per seguire da vicino le nostre amiche vignaiole siciliane.