giovedì 29 ottobre 2015

IMEDEEN, LA BELLEZZA DELLA PELLE NASCE DALL' INTERNO





Qualche mese fa sono stata contattata per provare un integratore alimentare, adatto alle donne dai 40 anni in su. Mi e' stata proposta una sfida molto interessante: provare Imedeen per 90 giorni e parlare a fine trattamento dei risultati ottenuti. Premetto che quando si parla di integratori sono molto scettica, non e' mia abitudine usarli.

Imedeen e' un integratore alimentare in compresse che agisce negli strati profondi del derma, dove il processo di invecchiamento della pelle ha inizio. Sappiamo tutti che la pelle invecchia principalmente per fattori esterni quali inquinamento, raggi UV, stress, fumo e alcol, che causano la produzione dei temibili radicali liberi, che attaccano la nostra pelle tramite l' ossidazione. Il nostro corpo possiede un buon sistema anti-ossidante, che pero' diminuisce la sua efficenza con il passare degli anni. La pelle perde quindi la sua naturale elasticita', compattezza ed i capillari possono diventare visibili, specie nelle gambe.Inoltre dopo la menopausa, la produzione di collagene si riduce drasticamente.

Imedeen e' scientificamente testato, le sue compresse contengono Marine Complex, una speciale combinazione di proteine e polisaccaridi, tra cui il collagene, simili a quelli che si trovano nella nostra pelle. La formulazione e' arricchita con vitamina E, vitamina C, zinco che proteggono le cellule dall' ossidazione.
IMEDEEN TIME PERFECTION e' una formula anti-age pensata per donne dai 40 anni in su. E' dopo i 40 anni che le linee intorno alla bocca e agli occhi diventano piu' evidenti, in quanto la pelle perde la giusta idratazione. Inoltre i raggi solari possono fare aumentare lentiggini, come e' successo a me e macchie solari. Assumere regolarmente queste compresse, promette di ridurre la visibilita' delle linee d' espressione e delle prime rughe, oltre ad apportare la giusta idratazione alla pelle. L' integratore contiene Marine Complex e LycoPhence GS ( Forte ), un mix di estratto di pomodoro, estratto di semi di uva, vitamina C e zinco.

Per un trattamento ottimale, sono consigliate due compresse al giorno, da assumere insieme ad un bel bicchiere di acqua, per almeno 12 settimane, i primi risultati soddisfacenti, si otterranno appunto al passare dei primi tre mesi. Devo ammettere che il trattamento per 90 giorni, non e' per nulla economico, 180€, quindi uno si auspica che sia un prodotto che abbia davvero dei benefici notevoli.

IL MIO PARERE PERSONALE: premettendo che conduco uno stile di vita abbastanza sano, non fumo, non bevo alcolici, proteggo la pelle dai raggi nocivi del sole, bevo i famosi due litri di acqua al giorno, forse l' unico punto negativo e' che dovrei fare piu' movimento, non posso dire di avere visto risultati cosi eclatanti sulla mia pelle. So bene che siamo tutti diversi e che i benefici che ad alcuni possono essere subito visibili, ad altri richiedono un periodo di trattamento piu' lungo, ma l' idea del prezzo mi frena molto, penso che non sia un trattamento alla portata di tutte le donne, specialmente al giorno d' oggi con la crisi economica. Per un prezzo simile, a mio avviso, i risultati devono essere visibilissimi ed uno si aspetta miglioramenti gia' al primo ciclo di trattamento. Ho notato solo maggiore idratazione alla mia pelle. Le mie rughette sono rimaste dove erano.

Se avete quindi qualche soldino da investire e volete provare, potete tranquillamente acquistare la linea Imedeen qua.


martedì 27 ottobre 2015

GNOCCHETTI CON BURRO AROMATIZZATO, SCAMORZA E GRANELLA DI PISTACCHI.





Oggi ho pensato ad un piatto semplice ma d' effetto, che ben si sposi ad un vino importante ed elegante, come quello offerto dall' azienda toscana Marchesi Gondi Tenute Bossi. Un vino che e' l' eccellenza della produzione, un Mazzaferrata 2008 ricavato dal vitigno Cabernet Sauvignon. Seguitemi nella ricetta.

GNOCCHETTI CON BURRO AROMATIZZATO, SCAMORZA E GRANELLA DI PISTACCHI
Ingredienti per 2 persone:
300 g gnocchetti di patate
30 g burro
prezzemolo fresco
30 g parmigiano reggiano grattugiato
80 g scamorza dolce
40 g pistacchi
Preparazione: tagliare a fettine la scamorza, tritare grossolanamente i pistacchi. In una padella antiaderente mettere il burro, fare sciogliere dolcemente e aggiungere il prezzemolo tritato. Tuffare in acqua bollente salata i gnocchetti, appena riaffiorano metterli in padella con il burro aromatizzato. Amalgamare bene, aggiungendo il parmigiano. Trasferire in una pirofila, ricoprire con le fettine di scamorza. Mettere in forno caldo a 180 gradi fino a quando la scamorza non si sciolga. Togliere dal forno e cospargere con la granella di pistacchi. Servire subito.





Che ve ne pare del risultato? Minimo sforzo, massima resa. Un piatto gran gourmet con cui farete un figurone. Si accompagna splendidamente al Mazzaferrata 2008, un vino dal color rosso rubino intenso, di grande impatto visivo. Ricco di gusto e dalla grande personalita'. Per maggiori informazioni sui profotti Marchesi Gondi Tenute Bossi, cliccate qua e seguiteli anche sulla loro pagina facebook.

domenica 25 ottobre 2015

ARANCINI SPECIALI AL NERO DI SEPPIA.





Continua la mia collaborazione con Fattoria Italia, azienda produttrice di dadi e condimenti. La ricetta di oggi vede il connubio vincente di due loro prodotti: dado Gusto Pesce della linea Top Quality con 30% in meno di sale e Nero di Seppia, condimento liquido per pasta e riso. Per non fare il solito risotto al nero di seppia, ho pensato a questi arancini speciali. Carinissimi, vero? Seguitemi nella ricetta semplice, semplice, anche se richiede tempo per i vari passaggi.

ARANCINI SPECIALI AL NERO DI SEPPIA
Ingredienti per circa 18 arancini:
300 g riso arborio
100 g piselli surgelati
1 scalogno
1 dago Gusto Pesce Fattoria Italia
mezzo bicchiere vino bianco secco
1 bustina Nero di Seppia Fattoria Italia
olio extravergine di oliva
1 noce di burro
4 fette spesse di scamorza dolce
2 uova
sale e pepe q.b.
pangrattato
olio per friggere
Preparazione: preparare il brodo con mezzo litro di acqua ed il dado Gusto Pesce. Tenere in caldo. In una padella antiaderente, mettere un filo di olio e lo scalogno tritato fine. Lasciare imbiondire dolcemente, allungando con dell' acqua se necessario. Aggiungere i piselli e lasciare rosolare qualche minuto, quindi unire il riso, farlo tostare e sfumare con il vino. Quando sara' evaporato, allungare con il brodo, avendo cura di aggiungere un mestolo alla volta, man, mano che verra' assorbito. A meta' cottura aggiungere il Nero di Seppia amalgamando bene. Terminare la cottura, spegnere e mantecare con il burro. Allargare il riso su un piatto di portata e lasciare raffreddare. A parte tagliare la scamorza a cubotti. Sbattere in una terrina le uova, unire un pizzico di sale e pepe. In un piatto mettere il pangrattato. Quando il riso sara' freddo, con le mani inumidite, prelevare la giusta quantita' per formare un arancino, inserire al centro un cubotto di scamorza e passarlo nell' uovo e in seguito nel pangrattato. Scaldare abbondante olio e friggere gli arancini fino a doratura, facendoli scolare su carta assorbente. Servirli in pirottini di carta.





Vi assicuro che sono strepitosi, per la serie... uno tira l' altro. Un modo un po' diverso per mangiare il riso al nero di seppia. Niente da fare, i  prodotti Fattoria Italia non deludono mai. Alla prossima ricetta.

venerdì 23 ottobre 2015

PRODOTTI SKIN CARE LOW COST CON CIEN





Ultimamente frequento spesso la catena discount Lidl, perche' sovente ci sono in volantino un sacco di accessori interessanti che servono ad una pseudo-food blogger come me. Mi ritrovo cosi a curiosare tra le corsie e gli scaffali e spesso mi soffermo nel reparto beauty.

Solitamente con i prodotti che vado a mettere sulla pelle, sono molto critica, ma ho voluto provare due prodotti skin care di cui ho sentito spesso parlare sul web e che hanno un prezzo mini ed un inci accettabile. Iniziamo da lui, il Gentle Cleansing Milk Cien, un latte detergente che, come si legge sulla confezione, e' delicato, purificante e idratante, arricchito con formula esclusiva. Il flacone contiene 250 ml di prodotto, per 1,79€ di prezzo, il che lo trovo davvero conveniente. Il latte detergente ha una consistenza fluida, il dispenser risulta davvero pratico per utilizzare solo la giusta quantita' di prodotto, il profumo e' floreale e delicato, va applicato mattina e sera direttamente sul viso e collo, massaggiandolo con i polpastrelli e risciacquando poi con abbondante acqua tiepida o con un batuffolo di cotone. Rimuove efficacemente il make-up, io mi trucco con una spessa riga di eyeliner e mascara, oltre a rossetto long lasting, non so dirvi come si comporta con il trucco occhi waterproof, ma il trucco viene via facilmente. La cosa incredibile e su cui nutrivo seri dubbi, e' che non mi brucia assolutamente gli occhi e vi assicuro che struccanti ed acque micellari bio, molto piu' costose, mi hanno fatto lo scherzetto di bruciore e arrossamento agli occhi. Per cui, solo per questo motivo lo promuovo a pieni voti. Mi lascia la pelle incredibilmente pulita e liscia. Non e' un prodotto bio, ma l' inci e' abbastanza buono per chi, come me, non e' estremista del total green.



Per il prezzo irrisorio, continuero' a prendere questo latte detergente, mi da una sensazione bellissima di pulizia profonda.




 Il secondo prodotto che ho comprato e' il Gel  detergente Delicato Aqua Rich Cien, si presenta in un pratico tubo da 150 ml di prodotto ad un prezzo di 1,99€. Un gel vellutato di color azzurrino, dall' odore di pulito, anche se l' odore non l' ho gradito troppo, ricorda vagamente i lavapiatti. Si applica mattino e sera su viso e collo inumiditi e liberi dal trucco. Sprigiona una delicata e soffice schiuma, si risciacqua con abbondante acqua tiepida. Adatto alle pelli normali e miste. Lascia un gradevole senso di pulizia, elimina il sebo in eccesso e non secca troppo la pelle, anche se io metto subito per abitudine la crema idratante antiage. L' inci non e' propriamente verde, ha qualche bollino rosso, ma la piu' esperta Carlita ha decretato che non e' male e ci si puo' tranquillamente sorvolare, essendo un prodotto a risciacquo.

 INCI:
Immagine AQUA
Immagine DECYL GLUCOSIDE
Immagine SODIUM COCOAMPHOACETATE
Immagine GLYCERIN
Immagine COCAMIDOPROPYL BETAINE
Immagine ACRYLATES/C10-30 ALKYL ACRYLATE CROSSPOLYMER (filmante)
Immagine PROPYLENE GLYCOL (umettante)
Immagine PHENOXYETHANOL (conservante)
Immagine SODIUM CHLORIDE
Immagine PARFUM
Immagine SALICYLIC ACID (preservante)
Immagine ETHYLHEXYLGLYCERIN
Immagine SODIUM HYDROXIDE
Immagine AVENA STRIGOSA SEED EXTRACT
Immagine LECITHIN
Immagine SODIUM BENZOTRIAZOLYL BUTYLPHENOL SULFONATE
Immagine TRISODIUM ETHYLENEDIAMINE DISUCCINATE
Immagine POTASSIUM SORBATE
Immagine CITRIC ACID
Immagine CI 16035 (colorante cosmetico)
Immagine CI 42090 (colorante cosmetico)

Se ricomprerei questi prodotti Cien? Certamente il Gentle Cleansing Milk entra di diritto nella mia beauty routine, continuero' a comprarlo, il prezzo e' mini e la resa ottima. Il Gel Detergente Delicato, invece, non lo ricomprero' solo per la profumazione che davvero ricorda i detersivi per i piatti.







giovedì 22 ottobre 2015

SPAGHETTI CON VONGOLE E ZUCCHINE





Ecco un' altra semplice proposta per un pranzo non troppo pesante e veloce nei tempi di realizzazione. Lo sapete che amo cucinare, ma proporre piatti alla portata di tutti. Seguitemi nella ricetta.

SPAGHETTI CON VONGOLE E ZUCCHINE
Ingredienti per 2 persone:
180 g di spaghetti
1 zucchina
500 gr di vongole veraci fresche
2 spicchi di aglio
mezzo bicchiere di vino bianco secco
prezzemolo
olio extravergine di oliva
sale e pepe q.b.
Preparazione: lavare e spuntare la zucchina. Grattugiarla con una grattugia a fori grossi. In una padella, fare rosolare l' aglio con un filo di olio e aggiungere le vongole ( che precedentemente avrete lasciato spurgare alcune ore in acqua e sale, avendo cura di cambiare l' acqua ogni mezzora ), coprire con un coperchio e farle aprire. Sfumare con il vino e aggiungere il prezzemolo tritato. Prelevare le vongole e tenerle da parte. Filtrare il liquido di cottura e conservarlo. Nella stessa padella mettere 1 spicchio di aglio con l' olio e a doratura
dell' aglio, aggiungere le zucchine. Fare cuocere a fiamma vivace, dopo alcuni minuti aggiungere le vongole con l' acqua filtrata. Aggiustare di sale e pepe. Cuocere nel frattempo gli spaghetti al dente, scolarli e farli saltare in padella con il condimento.





Che ve ne pare del risultato? Vi assicuro che sono buonissimi.

I MIEI ACCESSORI ICLEVER PER iPAD.





Ultimamente mi affido spesso agli acquisti su Amazon. Ho scoperto la vetrina virtuale di IClever, dove trovare un sacco di accessori utili per i nostri smartphone, tablet o iPad... Nello specifico cercavo degli accessori per il mio iPad.

Spesso portiamo l' iPad in auto per intrattenere nostro figlio in viaggio, ma e' cosi scomodo per lui tenerlo sulle ginocchia, senza tenere conto che basta una frenata brusca per correre il rischio che sfugga dalle mani e cada. E cosi, sfogliando la vetrina di IClever, abbiamo trovato questo comodissimo supporto poggiatesta da auto, acquistabile QUA. Un supporto semplicissimo da usare, comodo e pratico, ha una fascia in velcro che ben si adatta a qualsiasi poggiatesta. Si fissa con assoluta sicurezza, il retro del supporto e' in un tessuto simil velluto, in modo da non graffiare il nostro iPad e l' iPad una volta inserito e' stabile e al sicuro da qualsiasi scossone. Senza tenere conto che nostro figlio ha una visione perfetta senza dover piegare la testa in basso che, con lunghi viaggi, puo' causare indolenzimento. Il supporto puo' contenere iPad 2/3/4, no iPad mini, e tablet di altre marche.




Penso che sia un accessorio non dico indispensabile, ma che aiuta a mantenere impegnati i nostri bambini nelle lunghe ore di viaggio, senza rischiare che il nostro iPad sia messo in pericolo da frenate e sterzate improvvise. Altro acquisto carino, carino, e' questa lampada con braccio pieghevole per iPad 1/2/3/4, acquistabile QUA.




Una lampada dal design elegante e raffinato, che ben si adatta a qualsiasi arredamento. Ha un doppio uso, si puo' usare come semplice lampada, con un tocco leggero alla base si attiva una luce a Led abbastanza forte, che ci torna utilissima quando magari la sera vogliamo leggere. Bastera' ritoccare la base e la luce si spegnera'. La luce e' garantita per circa sette ore, dopodiche bastera' ricaricarla con cavetto USB tramite il pc. Il braccio in alluminio e' reclinabile di 90 gradi in basso o in alto e il supporto ci consente di appoggiare il nostro iPad o tablet. Spesso la sera mi ritrovo sul divano a guardare filmati dall' iPad e dopo un po' tenerlo in mano e' stancante. Questa lampada multifunzione e' davvero comoda e versatile, ci garantisce luce al bisogno e inoltre e' un ottimo supporto per il nostro iPad.





Sono molto soddisfatta dai miei acquisti IClever, voi avete gia' acquistato qualcosina dalla loro vetrina virtuale? Avete da consigliarmi qualche altro accessorio? Un abbraccio e vi rimando alla prossima.

mercoledì 21 ottobre 2015

RISOTTO ALLA MELAGRANA





Dal giardino dei miei genitori e' arrivato un carico di melograni, talmente grossi che ho iniziato a pensare su come utilizzarli... a parte i classici dolcetti, tipo muffin, oppure dessert a base di yogurt, ho pensato ad un risottino davvero particolare nel suo gusto. Sinceramente pensavo che il sapore fosse molto piu' marcato ed amarognolo ed invece la delicatezza e dolcezza mi ha sorpresa molto.

I chicchi di melagrana sono succosi e dal sapore asprigno, sono ricchi di vitamine, minerali e ottimi a rinforzare il nostro sistema immunitario. Nel periodo autunnale, un bel succo di melograno al mattino e' un vero toccasana che ci mette al riparo dai malanni stagionali e allo stesso tempo permette il buon funzionamento delle arterie. Seguitemi ora nella mia ricettina.

RISOTTO AL MELOGRANO
Ingredienti per 2 persone:
160 g riso arborio
1 piccolo scalogno
500 ml brodo vegetale fatto con il dado Fattoria Italia
il succo di un melograno
vino bianco
olio extravergine di oliva
grana padano a piacere
20 g burro
chicchi di melagrana per decorare
Preparazione: innanzitutto tagliare a meta' il melograno, prelevando una manciata generosa di chicchi, che userete per la decorazione finale del piatto. Spremere quindi il succo di melagrano e tenerlo da parte. In una padella antiaderente, versare un filo di olio e mettere a soffriggere lo scalogno tagliato fine. Aggiungere il riso e farlo tostare. Sfumare con il vino, lasciare evaporare e allungare con il brodo caldo preparato in precedenza. Portare a cottura. A pochi minuti dalla fine, aggiungere il succo di melagrana e amalgamare bene. Terminata la cottura, spegnere, aggiungere il burro e il grana a piacere. Mischiare bene, impiattare decorando con i chicchi di melagrana.




Un risotto davvero gradevole e allegro nei colori. Per preparare il brodo vegetale ho usato il dado vegetale di Fattoria Italia, senza gluttamato, lattosio, conservanti e coloranti. Contiene solo sale iodato ed e' glutin free.
Alla prossima ricetta.



martedì 20 ottobre 2015

POLPETTINE DI CARNE E ZUCCHINE RIPIENE.





Le polpette sono uno di quei cibi che salvano le mie cene, quando proprio non so cosa preparare. E poi diciamocelo, sono versatili e si possono preparare in mille varianti, come questa che vi propongo oggi e che vede un mix di sapori, davvero ben bilanciati tra loro. Seguitemi nella ricetta, ovviamente semplice, semplice.

POLPETTINE DI CARNE E ZUCCHINE RIPIENE
Ingredienti:
350 g carne macinata di bovino
1 zucchina media
1 scalogno
1 uovo
2 cucchiai di grana
3 rametti di rosmarino
sale e pepe
100 g di provolone
pangrattato q.b.
olio per friggere
Preparazione: grattugiare fine lo scalogno e la zucchina, salarle e farle riposare 15 minuti, affinche' perdano la loro acqua di vegetazione. Strizzarle bene. Mettere in una ciotola la carne. Unire gli aghi di rosmarino ben tritati. A parte sbattere l' uovo con il grana, salare e pepare. Unire quindi alla carne il composto di scalogno e zucchina e l' uovo sbattuto. Amalgamare bene. Con le mani umide, formare delle polpettine grandi come noci, inserire all' interno un cubetto di provolone, passarle nel pangrattato. Mettere le polpettine in un piatto, chiudere con pellicola e conservarle in frigo per una mezzoretta. In seguito friggerle in olio ben caldo fino a doratura. Farle sgocciolare su carta assorbente. Servire tiepide, sono buone anche fredde.




Io le ho servite su un letto di rucola. Davvero sfiziose, una tira l' altra.

domenica 18 ottobre 2015

IO NON ROMPO LE SCATOLE... LE APPENDO, CON HANG THE BOX!!!






Amo tantissimo arredare casa, renderla calda e accogliente. Non mi piacciono gli ambienti asettici, quelli che non trasmettono calore. Puntualmente mi piace cambiare piccoli particolari, spostare qua e la in base
all' estro del momento. Non solo tendaggi, cuscini, portafoto, oggettini portati dai miei viaggi, ma anche quadri e cornici.

Quando ho scoperto Hang The Box, mi sono detta... che idea geniale e simpatica, oltre che ecologica. Non avrei mai creduto che con delle semplici scatole di cartone si potessero creare dei complementi di arredo cosi carini e alla moda. Si, perche' Hang The Box altro non sono che delle ecologicissime scatole di cartone da appendere tipo un quadro od un dipinto, ma senza bisogno di cornici e altro.

Sono in materiala riciclato, non serve nessuna colla o strumento per assemblarle. Grazie al cartone preformato e a un sistema a fustella, le scatole si montano in maniera semplice e veloce, si fermano poi con delle clips da cartotecnica. Arrivano in una grossa scatola piatta che rappresenta una cartolina, all' interno troverete ben confezionati i vari elementi con le clips. Montarli sara' un attimo.

Potete scegliere tra vari kit componibili, scegliendo tra il genere fantasy, flowers, funny, geometric e fantasie adatte per i piu' piccoli. Sono dei perfetti quadri modulari, dalle grafiche componibili. Volete vedere cosa ho scelto per la mia casa e come ho assemblato il mio kit Hang The Box?





Adoro la mia composizione Hang The Box, nella versione Flower Red... colori vividi, cartone resistente, trovo l' idea di queste scatole davvero originale e soprattutto di gran arredo. Danno un tocco colorato ad un angolo della nostra casa, oltre a conferirgli gran carattere. Avendo anche un po' di spessore, potrete usarle per appoggiare piccoli oggetti, cosi come ho fatto io. Con Hang The Box sarete gli arredatori della vostra casa, potrete scegliere tra i vostri kit preferiti e assemblarli a piacere, magari mischiandoli anche tra di loro, per creare composizioni uniche ed originali.

Se volete acquistare il vostro kit Hang The Box, cliccate semplicemente qua. Seguiteli anche sulla loro pagina facebook, per essere sempre aggiornati sulle novita'.

giovedì 15 ottobre 2015

PADELLATA DI SALSICCIA FILANTE.





Quando ho letto sul web di questa semplice ricetta, mi sono detta... proprio la ricetta che fa per casa mia. Semplice e sfiziosa al tempo stesso, da accompagnare ad una bella fetta di pane e veloce da preparare, a prova di donna impegnata. Pochi ingredienti per un piatto super saporito.

PADELLATA DI SALSICCIA FILANTE
Ingredienti:
400 g di salsiccia dolce
200 g scamorza affumicata
15 pomodorini ciliegia
sale e pepe q.b.
origano secco
olio extravergine di oliva
Preparazione: scaldare in una padella antiaderente due cucchiai di olio. Aggiungere la salsiccia tagliata a pezzetti. Fare rosolare a fiamma vivace e aggiungere i pomodorini tagliati a meta'. Salare e pepare. Cospargere con una spolverata generosa di origano e cuocere bene la salsicca. A pochi istanti dalla cottura, aggiungere la scamorza tagliata a cubotti, coprire con un coperchio finche' si sara' fusa diventando bella filante. Spegnere e servire subito. Vi assicuro che e' un piatto semplice, da leccarsi i baffi.





La vedete come e' bella filante? Io l' ho accompagnata ad un ottimo Gurgo' Nero D' Avola di Cantine Paolini, un vino che si beve che e' un piacere... Di colore rosso rubino con lggeri riflessi violacei. Dal profumo fragrante, intenso, speziato e complesso, con un tocco fruttato e vanigliato ben bilanciati. Il sapore e' ricco, di grande struttura e persistenza aromatica, si accompagna egregiamente ai primi saporiti, alle zuppe, alle carni e verdure grigliate.

Non vi resta che provare questa ricetta e farmi sapere cosa ne pensate.


mercoledì 14 ottobre 2015

IO SCELGO LALTRAPIZZA!!!





Se c' e' una cosa che non mi stancherei mai di mangiare, quella e' la pizza. Non sempre si puo' avere la possibilita' di gustarcela nella nostra pizzeria di fiducia, cosi spesso ci dilettiamo noi nella preparazione. Io non me la cavo malaccio, ma a volte capita che la pizza preparata in casa, se non lievitata alla perfezione, risulti pesante e poco digeribile.

Girovagando nel web ho scoperto lei, Laltrapizza, niente altro che una base pizza ultralight, che si presta per esser farcita e condita a proprio piacere. Una base pronta in pochissimi minuti di forno. Perfetto per noi donne sempre di corsa.
Ci tengo a sottolineare che Laltrapizza e' un prodotto artigianale e totalmente Made in Italy, la leggerezza del suo impasto deriva dal kefir e dai fermenti lattici vivi presenti nel lievito madre, non e' realizzata nient' altro che da un mix di farine ( di riso, soia, frumento, NO OGM ), acqua, sale, lievito madre naturale e olio extravergine di oliva 100% italiano. E' un prodotto precotto e sigillato in una confezione in atmosfera controllata per garantirne la freschezza e le caratteristiche organolettiche, si conserva in dispensa per 30 giorni.

Premetto che quando Laltrapizza e' arrivata a casa mia, ero molto scettica. Si sa, la pizza e' sempre la pizza e vedere quella base bianca, sinceramente non mi aspettavo un buon risultato, ed invece...

La foto qua sopra parla chiaro, Laltrapizza si prepara in 3 minuti dentro al forno caldissimo, se decidete per un condimento a crudo, ricordatevi di spruzzare la base con un filo di olio extravergine. Io l' ho gustata con rucola, speck, pomodorini e scaglie di grana. Ma si presta ad un sacco di abbinamenti e non solo salati, anche dolci con una passata generosa di nutella, o crema di pistacchio. Il gusto e' sorprendente, una pizza che va giu' che e' un piacere, per nulla pesante e digeribilissima... Per me un prodotto assolutamente da promuovere.




Altro modo in cui mi sono gustata Laltrapizza e' con salame piccante, scamorza ed olive taggiasche. Va detto che Laltrapizza va messa solo in forno caldissimo alla massima temperatura ( 300 gradi ) e non in teglia, ma direttamente sulla griglia del forno. Tre minuti ed e' pronta. Laltrapizza risulta perfetta anche per quei bar e locali dove si vuole offrire un servizio di qualita' ai propri clienti, ma non si possiede l' attrezzatura necessaria per preparare la pizza. Ottima come piatto unico o da accompagnare ad un aperitivo tra amici.
Per acquistare Laltrapizza, cliccate semplicemente qua. Un bel like anche alla loro pagina facebook.